Il caldo della sta­gione estiva costringe a rac­co­gliere i capelli, cam­biando spesso pet­ti­na­tura. Se siete affe­zio­nate ai vostri capelli lun­ghi e non volete asso­lu­ta­mente sacri­fi­carli con un taglio corto, le pos­si­bi­lità che vi si pre­sen­tano sono mol­te­plici. Le accon­cia­ture a cui potete ricor­rere sono le più dispa­rate, ovvia­mente devono essere coe­renti con la fisio­no­mia del viso, con la natura dei capelli ma soprat­tutto con la vostra per­so­na­lità. Accon­cia­ture che, visto il caldo, devono lasciare respi­rare il capello, evi­tando la pro­du­zione di sebo in eccesso ma soprat­tutto l’inde­bo­li­mento della chioma. Vediamo assieme 4 tagli di capelli che pos­sono fare al caso vostro per que­sta stagione.

  • Finto Carré. Un’acconciatura molto ele­gante adatta per chi ha i capelli lun­ghi. Per­mette di tirare su i capelli, in maniera molto ele­gante otte­nendo un effetto ondu­lato ai lati. Una pet­ti­na­tura gla­mour per­fetta per le vostre serate, vi per­met­terà di essere diverse dal solito oltre ad avere un po’ più di respiro.
  • Coda di cavallo. Ne abbiamo già par­lato in que­sto blog. Rac­co­gliere i capelli è sem­pre un’ottima solu­zione per essere ordi­nate e curate senza per­dere troppo tempo. Una accon­cia­tura clas­sica, da sfog­giare in tante varianti diverse. Potete sce­gliere la coda di cavallo alta, bassa, una via di mezzo oppure che crei un effetto volu­mi­noso. La più in voga que­sta estate è la coda late­rale por­tata bassa. Magari aggiun­gete un det­ta­glio par­ti­co­lare nei capelli, per per­so­na­liz­zare il tutto, e il gioco è fatto.
  • Trecce. La trec­cia è il vero must dell’estate, quest’anno si può creare in tutti i modi. Dalla più clas­sica a quella più spet­ti­nata, a lisca di pesce oppure quella fran­cese. Molto impor­tante gio­care sul late­rale e asim­me­trico, rac­co­gliendo i capelli da un lato. Trecce che par­tono da metà testa oppure dalla radice, trecce che par­tono dai lati (poco sopra le orec­chie) e si rac­col­gono die­tro come a dise­gnare una mezza coda.
  • Chi­gnon. Una delle accon­cia­ture più fre­sche che c’è. Il fai da te in que­sto caso non è sem­pli­cis­simo, ma con un po’ di pra­tica è pos­si­bile. Pet­ti­na­tura che può essere di diverso tipo, come chi­gnon a cipolla, stile Car­rie di Sex and the City.

Que­sta sta­gione chi ha i capelli lun­ghi può pro­prio sbiz­zar­rirsi, oppure può deci­dere per il taglio corto nelle sue varianti. E’ molto impor­tante seguire la pro­pria fisio­no­mia e la pro­pria per­so­na­lità, affi­dan­dosi alle mani di hair sty­list esperti e qua­li­fi­cati. Per con­clu­dere, con­si­gliamo di non stres­sare e inde­bo­lire i capelli con ecces­sivi cambi di pet­ti­na­tura, cer­cando di uti­liz­zare cosme­tici spe­ci­fici e pro­dotti natu­rali anche al mare.

(Cre­dits: http://www.amando.it/bellezza/capelli/acconciature-estive-capelli-lunghi.html)