La notte degli Oscar ha riser­vato molte sor­prese, non tanto per i premi che sono stati asse­gnati ma per i look e le accon­cia­ture delle star in pas­se­rella. La serata è stata un’occasione gla­mour per sfog­giare bel­lis­simi abiti e lan­ciare nuove ten­denze da spe­ri­men­tare anche a casa.

Anne Hatha­way, la vin­ci­trice del pre­mio per la migliore attrice non pro­ta­go­ni­sta per il ruolo di Fan­tine in “Les Mise­ra­ble”, trionfa sul red car­pet con un look per­fetto. Un caschetto por­tato molto corto e pet­ti­nato da un lato. Jen­ni­fer Law­rence, la miglior attrice pro­ta­go­ni­sta, sce­glie un rac­colto clas­sico ma molto raf­fi­nato.
Char­lize The­ron si pre­senta con un taglio pixie cor­tis­simo di color biondo con riflessi miele. Un taglio molto maschile che si adatta per­fet­ta­mente ai suoi linea­menti, met­tendo in risalto la fem­mi­ni­lità dell’attrice.
Nes­suna novità per la can­tante Adele, che si pre­sen­tata con la solita accon­cia­tura molto curata e vin­tage: capelli sciolti fer­mati die­tro sul davanti. Tra le accon­cia­ture più discusse Cathe­rine Zeta Jones, con i capelli sciolti che ten­de­vano ad invec­chiarla e Salma Hayek che ha optato per uno chi­gnon alto troppo voluminoso.

Tra le altre spic­cano i rac­colti mor­bidi di Jen­ni­fer Gar­ner e Stacy Kei­bler e il rac­colto par­ti­co­lar­mente ele­gante di Naomi Watts, dif­fi­cile da fare con il suo taglio sca­lato di media lunghezza.

Tra gli uomini ha spic­cato sicu­ra­mente Ben Affleck, vin­ci­tore della sta­tuetta per il miglior film Argo, che ha sfog­giato un taglio corto con una bella barba curata e uni­forme che già aveva carat­te­riz­zato il suo per­so­nag­gio nel film. Daniel Day Lewis, vin­ci­tore come miglior attore pro­ta­go­ni­sta, ha invece tolto la barba e il taglio di capelli che carat­te­riz­za­vano il per­so­nag­gio Lin­coln, per un taglio corto con i capelli briz­zo­lati por­tati alti che lo rin­gio­va­ni­scono rispetto al suo (grande) ruolo nel film di Spielberg.