Par­liamo quasi sem­pre di donne, ma oggi vogliamo dedi­carci agli uomini!

Vediamo insieme quali sono i tagli di capelli ten­denza uomo del 2012: innan­zi­tutto sono abo­lite le mezze misure, quindi pun­tiamo sui tagli corti.

I tagli più get­to­nati sono abba­stanza lineari, soli­ta­mente con i lati più corti rispetto al cen­tro, ma anche piut­to­sto strut­tu­rati. Il fatto di avere una lun­ghezza mag­giore al cen­tro per­mette di creare look diversi con lo stesso taglio, che per esem­pio può essere lasciato spet­ti­nato o pet­ti­nato all’indietro con gel, usato sem­pre con moderazione.

Variante di que­sto taglio appena descritto può essere quella di lasciare anche il retro della stessa lun­ghezza del cen­tro, invece che tagliarlo corto come i lati, e si avrà così una spe­cie di cre­sta, potendo in ogni caso modi­fi­care a pia­ci­mento il ciuffo.

Altro taglio che vi pro­po­niamo è adatto a chi ha capelli mossi, che non pre­vede grandi dif­fe­renze di lun­ghezze in quanto va por­tato disor­di­nato e dona un aspetto un po’ selvaggio.

A guar­dare le ultime sfi­late pare che sia tor­nato il taglio clas­sico, medio lungo con la riga late­rale e i capelli pet­ti­nati su un lato, per uno stile molto anni 80.

Se volete invece un taglio comodo che non neces­sita di cure par­ti­co­lari, il taglio a spaz­zola molto corto o rasato è quello che fa per voi e dif­fi­cil­mente è fuori moda.

Se avete un viso qua­drato e volete osare, vi pro­po­niamo un taglio corto con una fran­gia tagliata abba­stanza di netto e por­tata in avanti.

Par­tendo da que­ste idee potete gio­care sulle lun­ghezze per creare il vostro stile per­so­nale, il più addatto al vostro viso e al vostro carattere!

(Foto: neonico.tumblr.com)