Que­sta estate i capelli maschili saranno sem­pre più spet­ti­nati ma con stile (come quelli di Brad Pitt), l’importante per que­sta sta­gione estiva sarà infatti tenere i capelli in movi­mento. Il capello mosso con natu­ra­lezza non troppo trat­tato pro­ba­bil­mente andrà per la mag­giore. Per quanto riguarda le ten­denze avremo invece un ritorno agli anni ’50, atten­zione però a non osare troppo per­ché il taglio deve adat­tarsi al viso. Vedremo tagli di medio-lunghi con capelli natu­rali oppure corti, o lun­ghis­simi, con il ciuffo asim­me­trico por­tato da una parte.

Que­sta sta­gione l’uomo viene influen­zato in parte dalle accon­cia­ture fem­mi­nili, emer­gono infatti diverse varietà di tagli asim­me­trici che, invece di ripren­dere quella cul­tura rock e punk tipi­ca­mente anni ’70 e ’80, si avvi­ci­nano a stili e imma­gi­nari anni ’50.

Le accon­cia­ture maschile per l’estate 2012 saranno diverse, l’importante sarà avere un taglio con movi­menti mor­bidi e liberi, che per­metta ad ogni uomo di sen­tirsi in armo­nia con sé stesso e con lo spec­chio, evi­tando tagli piatti, senza volume oppure troppo perfetti.

(Cre­dits: http://www.ibtimes.com/fashion/)