La sta­gione fredda è ormai alle porte. Durante l’inverno i capelli si spor­cano facil­mente, le basse tem­pe­ra­ture pos­sono essere par­ti­co­lar­mente dan­nose e cau­sare sec­chezza e opa­cità. Que­sto accade per via del riscal­da­mento secco degli ambienti interni e dell’aria fredda dell’esterno.

I pochi raggi del sole, vento, smog e stress pos­sono far insor­gere pato­lo­gie quali la der­ma­tite sebor­roica o la pso­riasi. È fon­da­men­tale pre­stare atten­zione alla pro­pria chioma e lavarla con cura anche in que­sta sta­gione, in modo tale che i capelli siano sem­pre sani e belli. Ecco 5 con­si­gli effi­caci per curare i capelli e pre­ser­vare la bel­lezza della capi­glia­tura in inverno.

  1. Usare un cap­pello per pro­teg­gere i capelli. Uti­liz­zando sciarpe e cap­pel­lini si può pro­teg­gere i capelli dal vento, dalla piog­gia o dalla neve. Non biso­gna però abu­sare del cap­pello e por­tarlo in ambienti chiusi, non deve essere troppo stretto e non deve ren­dere dif­fi­col­tosa la cir­co­la­zione nella cute, onde evi­tare la sti­mo­la­zione delle ghian­dole seba­cee che ren­dono i capelli unti. È pre­fe­ri­bile indos­sare un cap­pello con mate­riale che non rende elet­trici i capelli, ad esem­pio cotone o fibre natu­rali, e lavarlo spesso.
  2. Nutri­mento Extra. Il freddo tende a sec­care il capello, usare bal­sami e maschere per capelli è buona abi­tu­dine per nutrirli. Dopo lo sham­poo appli­care un bal­samo nutriente e pro­tet­tivo e lascialo agire per circa 3 minuti. Una volta alla set­ti­mana, invece, usare una maschera per capelli lascian­dola agire per circa 10 – 15 minuti dopo aver avvolto i capelli nella pel­li­cola tra­spa­rente: que­sto truc­chetto per­met­terà alla maschera di pene­trare otti­ma­mente nel fusto dei capelli.
  3. No alle alte tem­pe­ra­ture. L’aria calda dan­neg­gia i capelli, quindi è bene limi­tare l’utilizzo di asciu­ga­ca­pelli ad alta tem­pe­ra­tura e della pia­stra lisciante. Appli­care un bal­samo in modo da pro­teg­gere i capelli, poi sce­gliere la tem­pe­ra­tura media e ter­mi­nare la piega con l’aria fredda. Per quanto riguarda l’acqua vale la stessa regola: niente acqua troppo calda durante il lavag­gio per­ché dan­neg­gia il capello. Uti­liz­zare acqua tie­pida e ter­mi­nare il lavag­gio con un getto di acqua fredda per chiu­dere le cuti­cole dei capelli e mas­si­miz­zarne la brillantezza.

Anche nella sta­gione più fredda è oppor­tuno curare e pre­ve­nire pro­blemi ai capelli come la caduta e la sec­chezza, per que­sto e bene uti­liz­zare pro­dotti spe­ci­fici e affi­darsi ad un esperto tri­co­logo, capace di offrire il giu­sto sup­porto e con­si­gliare i trat­ta­menti più indi­cati, a seconda del caso e del pro­blema rilevato.