La cal­vi­zie maschi­le è uno dei pro­ble­mi mag­gio­ri che col­pi­sce il cuo­io capel­lu­to dell’uomo. I fat­to­ri che deter­mi­na­no l’insorgere di que­sta malat­tia sono mol­te­pli­ci e tan­te sono le cau­se che ne influen­za­no il peg­gio­ra­men­to o il miglio­ra­men­to del suo svi­lup­po.

Di segui­to ripor­tia­mo 5 con­si­gli da segui­re per ave­re uno sti­le di vita sano e cor­ret­to in modo da rin­for­za­re i capel­li.

  • Man­te­ne­re un’alimentazione cor­ret­ta a base di pesce, uova, car­ne ros­sa e pol­lo può aiu­ta­re nel­la cre­sci­ta dei capel­li in quan­to gli stes­si sono costi­tui­ti prin­ci­pal­men­te da che­ra­ti­na, una sostan­za for­ma­ta da lun­ghe cate­ne di ammi­noa­ci­di, vita­mi­ne e oli­goe­le­men­ti in gra­do di raf­for­za­re la capi­glia­tu­ra.
  • Uti­liz­za­re tin­tu­re non dan­no­se per il cuo­io capel­lu­to: la mag­gior par­te di esse han­no come ingre­dien­ti dei deri­va­ti del petro­lio che pos­so­no ave­re un impat­to nega­ti­vo sui fol­li­co­li pili­fe­ri.
  • Atten­zio­ne alla fer­ri­ti­na: la caren­za di fer­ro può deter­mi­na­re la per­di­ta dei capel­li. Se il livel­lo di fer­ro nel cor­po è insuf­fi­cien­te, il ciclo di cre­sci­ta dei capel­li è reso più dif­fi­ci­le, men­tre aumen­ta la cadu­ta dei capel­li.
  • Non fuma­re: il fumo è un nemi­co del­la salu­te dei capel­li. Lo stes­so dimi­nui­sce l’apporto di san­gue ai fol­li­co­li pili­fe­ri e deter­mi­na, quin­di, la cal­vi­zie.
  • Usa­re pro­te­zio­ne nell’esposizione al sole: i rag­gi UV del sole sono dan­no­si non solo per la pel­le ma anche per il cuo­io capel­lu­to. Vi con­si­glia­mo, per­tan­to, di adot­ta­re l’uso di lozio­ni e olii spe­ci­fi­ci ed evi­ta­re l’esposizione nel­le ore più cal­de del­la gior­na­ta. Uti­liz­za­re, inol­tre, l’uso di un capel­li­no; aiu­ta mol­to nel­la pro­te­zio­ne.

Per un con­sul­to spe­cia­li­sti­co è pos­si­bi­le con­tat­ta­re un cen­tro spe­cia­liz­za­to in tri­co­lo­gia oppu­re com­pi­la­re il seguen­te modu­lo di richie­sta check-up gra­tui­to.