Quest’anno i tagli di capel­li uomo ripren­do­no mol­to gli anni ’50: ordi­na­ti, vin­ta­ge, mini­mal ma mai scon­ta­ti. I capel­li sono por­ta­ti cor­ti con mor­bi­de onde. Altro trend per que­sta sta­gio­ne è il taglio cor­tis­si­mo, evi­den­zia­to dal­le pas­se­rel­le di Cana­li, Bur­ber­ry, KTZ; oppu­re un po’ genio ribel­le alla James Dean. Vedia­mo alcu­ne accon­cia­tu­re maschi­li nel det­ta­glio.

Corto ai lati e lunghi al centro

Un capel­lo sti­le anni 50, cor­to, ma non rasa­to, su entram­bi i lati del­la testa, e più lun­ghi sul­la par­te cen­tra­le. Un taglio di gran­de suc­ces­so quest’anno, che si ispi­ra al ciuf­fo ribel­le di James Dean in Gio­ven­tù Bru­cia­ta. In alter­na­ti­va, sem­pre ricor­dan­do que­gli anni, una riga late­ra­le da bra­vo ragaz­zo. Per crea­re que­sta accon­cia­tu­ra è neces­sa­ria un’abbondante pas­sa­ta di pro­dot­to sui capel­li e poi model­la­re con le mani o con l’ausilio di un pet­ti­ne. Per repli­ca­re que­sto look, però, è bene taglia­re i capel­li sol­tan­to ai lati e di far­li cre­sce­re al cen­tro. Il ciuf­fo può inol­tre esse­re por­ta­to mor­bi­do, adat­tis­si­mo a chi ha i capel­li mos­si e ribel­li.

Cortissimo: trendy e comodo

Il capel­lo maschi­le que­sto inver­no potrà esse­re cor­tis­si­mo con ugua­le lun­ghez­za su ogni lato. Una solu­zio­ne como­da che per­met­te di non uti­liz­za­re gel e phon, idea­le per gli uomi­ni che han­no un viso ova­le. Un taglio cor­tis­si­mo ma non rasa­to, idea­le con la bar­ba incol­ta. Se inve­ce opta­te per la rasa­tu­ra ai lati è con­si­glia­to lascia­re i capel­li più lun­ghi sopra.

Taglio spettinato

Capel­li lughi o cor­ti l’importante è crea­re un effet­to spet­ti­na­to. Un fin­to disor­di­ne sul ciuf­fo o sul­le lun­ghez­ze ricor­da gli anni 60 – 70 e crea movi­men­to. Biso­gna pre­sta­re par­ti­co­la­re atten­zio­ne a que­sto taglio, spet­ti­na­ti ma con giu­di­zio! Uti­liz­za­re pro­dot­ti spe­ci­fi­ci ad alta tenu­ta, oppu­re non uti­liz­za­re alcun pro­dot­to ma guar­dar­si bene dall’uscire di casa con l’acconciatura da cusci­no.

Con la frangia

La fran­gia è un’esclusiva fem­mi­ni­le ma può adat­tar­si anche al viso maschi­le. Lun­ga, ribel­lo o cor­ta, esi­sto­no diver­se varian­ti: pie­na per un look più clas­si­co, più sfol­ti­ta per un look più moder­no. La più uti­liz­za­ta è però quel­la cor­tis­si­ma anche se non per­met­te di gio­ca­re con lo sty­ling. Infi­ne, nel­la scel­ta del­la lun­ghez­za, è fon­da­men­ta­le valu­ta­re la for­ma del viso.

Que­ste sono alcu­ne accon­cia­tu­re uomo che andran­no di moda quest’anno. Per sce­glie­re il taglio più adat­to al vostro sti­le, al viso e alle vostre neces­si­tà, è bene affi­dar­si ad un Hair Sty­li­st spe­cia­liz­za­to che potrà offrir­vi con­si­gli pre­zio­si.

P.S.: Atten­zio­ne a non sfrut­ta­re trop­po i capel­li con tagli ripe­tu­ti o con dosi mas­sic­ce di pro­dot­ti cosme­ti­ci, pos­so­no inde­bo­li­re il capel­lo.

(Cre­di­ts Ima­ge: http://www.thewallpapers.org/)