Da alcuni studi sem­bre­rebbe emer­gere, che l’acido folico, som­mi­ni­strato insieme ad altri ele­menti come l’acido pan­to­te­nico e altre vita­mine B, possa com­bat­tere i capelli bian­chi e resti­tuire in parte il pro­prio colore.
Prima di pro­ce­dere vediamo cos’è e come si com­pone l’acido folico.
L’acido folico (folato) è la vita­mina B9, non è pro­dotto dal nostro orga­ni­smo e per que­sto si assume attra­verso l’alimentazione. Quest’acido è com­po­sto dall’unione delle seguenti molecole:

  1. 6-metilpterina
  2. Acido p–ami­no­ben­zoico (PABA)
  3. Acido glu­tam­mi­nico

La vita­mina è pre­sente in vari ali­menti come nelle frat­ta­glie, nella ver­dura a foglia verde, nei legumi e nelle uova, men­tre è scarsa nella frutta e nel latte. Si con­si­glia di assu­mere gli ali­menti fre­schi, in quanto in cot­tura per­de­reb­bero circa la metà dell’acido folico pre­sente.
Ecco alcuni cibi ric­chi di folati (µg/100 gr):

  • Lat­tuga: 1700
  • Corn Fla­kes, germe di grano, soia, lie­vito di birra: 1500 – 1200
  • Fegato di pollo: 800
  • Mue­sli: 650
  • Fegato di manzo: 560
  • Fioc­chi di cru­sca, mais: 550 – 400
  • Tuorlo d’uovo: 320 – 200
  • Spi­naci e zuc­chine: 290 – 180
  • Cavo­letti di Bru­xel­les: 270
  • Bar­ba­bie­tole rosse: 260

La vita­mina è stata rico­no­sciuta impor­tante per la gra­vi­danza al fine di pre­ve­nire even­tuali mal­for­ma­zioni del feto, inol­tre sem­bra sia utile per la sin­tesi del DNA, delle pro­teine, per la for­ma­zione dell’emoglobina e infine per ridurre il rischio di malat­tie car­dio­va­sco­lari.
L’acido folico è una sostanza molto impor­tante per il nostro fab­bi­so­gno, come abbiamo visto e ora si discute a pro­po­sito della sua fun­zione posi­tiva con­tro i capelli bian­chi. Altri studi devono essere com­piuti a tal pro­po­sito e spe­riamo che que­sti pos­sano por­tare a un esito affermativo.