Avete notato una discreta caduta dei capelli soprat­tutto in certi momenti e dovuta a cause non gene­ti­che? Come capire se si tratta di alo­pe­cia e, nello spe­ci­fico, se è alo­pe­cia da tra­zione? Fac­ciamo un po’ di chia­rezza sui fat­tori che pos­sono cau­sarla e vediamo se è pos­si­bile arre­stare la caduta dei capelli.

Che cos’è l’alopecia da trazione?

Si tratta di una caduta dei capelli dovuta a traumi mec­ca­nici subiti da cuoio capel­luto e capelli, può essere più o meno grave secondo i casi. L’alopecia da tra­zione non è sem­pre di facile indi­vi­dua­zione poi­ché spesso può accom­pa­gnare altre cause di caduta dei capelli e agire come con­causa nel dira­da­mento. Nello spe­ci­fico, la pato­lo­gia può essere dovuta ad alcune accon­cia­ture o trat­ta­menti este­tici per capelli ripe­tuti nel tempo che sono dan­nosi per la chioma. Il pro­cesso di cre­scita del capello può, infatti, subire delle alte­ra­zioni dovute pro­prio alla tra­zione eser­cita sui capelli.

Quali sono le cause?

La pato­lo­gia si svi­luppa e pro­gre­di­sce in periodo abba­stanza lungo di tempo, le cause pos­sono essere:

  • Pet­ti­na­ture molto strette, ripe­tute nel tempo e che eser­ci­tano una tra­zione ecces­siva sul capello come ad esem­pio i dread e le exten­sion ma anche le trecce se por­tate spesso e legate molto strette.
  • Uti­lizzo di bigo­dini con una certa frequenza.
  • Messa in piega e sti­ra­tura chi­mica pos­sono cau­sare pro­blemi di dira­da­mento e inde­bo­li­mento dei capelli pro­prio per i fat­tori di ten­sione, tem­pe­ra­tura e rea­genti chi­mici ai quali viene espo­sta la chioma.
  • Tri­co­til­lo­ma­nia, ossia, la pato­lo­gia che porta a strap­parsi i capelli in con­ti­nua­zione pro­vando piacere.

Que­sti sono solo alcuni dei fat­tori più comuni che pos­sono por­tare all’alopecia da tra­zione, che se com­bi­nati tra loro aumen­tano note­vol­mente l’incidenza dello svi­luppo della patologia.

Come si manifesta?

L’alopecia da tra­zione si mani­fe­sta con una ridu­zione pro­gres­siva del cali­bro del capello nella zona tem­po­rale e delle orec­chie, ma non solo, potrebbe coin­vol­gere anche altre parti del cuoio capel­luto soli­ta­mente più sog­gette a dira­da­mento. L’assottigliamento del capello è quindi dovuto ad uno stress con­ti­nuo e mec­ca­nico eser­ci­tato nel tempo sulla chioma, si tratta quindi di una per­dita lenta e pro­lun­gata e non repen­tina ed improvvisa.

Si può curare?

L’alopecia da tra­zione non porta sem­pre ad una caduta dei capelli per­ma­nente, nella mag­gior parte dei casi, infatti, si assi­ste ad una ricre­scita dei capelli dopo aver risolto le cause che hanno indotto la perdita.

Infine, pos­siamo affer­mare che l’alopecia da tra­di­zione può essere curata, la cosa impor­tante è rivol­gersi ad un cen­tro tri­co­lo­gico di fidu­cia qua­lora si noti nel tempo un dira­da­mento in cor­ri­spon­denza di alcune zone accom­pa­gnato da dolore, arros­sa­mento e, in alcune cir­co­stanze, infiam­ma­zione, per fis­sare una prima visita di con­trollo dello stato di salute di cute e capelli.