L’astea­tosi o cute secca è dovuta a una man­canza di lipidi. Spesso è asso­ciata a disi­dra­ta­zione della pelle. La cute secca può cau­sare pro­blemi di for­fora, pru­rito e capelli sec­chi e fra­gili. Il diverso rap­porto tra acqua (idro) e grassi (lipidi) può gene­rare dif­fe­renti pro­blemi del cuoio capelluto:

  • Cute disi­dra­tata –> in que­sta situa­zione pre­vale la man­canza idrica rispetto a quella lipi­dica. Si veri­fica quando le ghian­dole sudo­ri­pare non appor­tano il cor­retto afflusso di acqua al cuoio capel­luto. L’acqua è impor­tante per­ché svolge una fun­zione ter­mo­re­go­la­trice della cute, la idrata, distri­bui­sce il sebo pro­tet­tivo e pro­tegge il cuoio capel­luto da agenti ambien­tali e batterici.
  • Cute ali­pi­dica –> in que­sto caso la carenza di lipidi è mag­giore ed è dovuta alla scarsa quan­tità di sebo che è pro­dotta dalle ghian­dole sudo­ri­pare. Il sebo svolge le seguenti fun­zioni: agi­sce da film pro­tet­tivo della cute, imper­mea­bi­lizza e lubri­fica il fusto del capello.
  • Cute disi­dra­tata e ali­pi­dica –> in que­sta cir­co­stanza si uni­scono entrambe le man­canze appena descritte che danno ori­gine all’asteatosi, carenza di acqua e sebo.

Quali sono le cause dell’asteatosi?

Fat­tori interni:

  • Disfun­zioni delle ghian­dole seba­cee –> insuf­fi­ciente pro­du­zione di sebo;
  • Disfun­zioni delle ghian­dole sudo­ri­pare –> scarsa pro­du­zione di acqua (sudore);
  • Avi­ta­mi­nosi –> scarsa assun­zione di vita­mina A.
  • Autoin­tos­si­ca­zione –> ecces­siva eli­mi­na­zione di sali minerali.

Fat­tori esterni:

  • Con­di­zioni ambien­tali –> il clima freddo può cau­sare ecces­siva disidratazione;
  • Uso di phon ad alte tem­pe­ra­ture –> il troppo calore può disi­dra­tare la che­ra­tina ren­dendo il capello secco e fragile;
  • Pro­dotti per capelli aggres­sivi –> alcuni pro­dotti per capelli pos­sono con­te­nere alcol e cau­sare disi­dra­ta­zione e sec­chezza della cute. Alcuni sham­poo troppo alca­lini e molto sgras­santi aspor­tano il sebo pro­tet­tivo dalla cute pro­vo­cando ecces­siva secchezza.

Come curare la cute secca?

La cute secca si può curare uti­liz­zando trat­ta­menti tri­co­lo­gici con pro­dotti igie­nici spe­ci­fici, con le seguenti caratteristiche:

  • Nutrire il cuoio capel­luto appor­tando grassi e acqua sulla cute;
  • Usare grassi idro­fili e a base natu­rale per nutrire il cuoio capelluto;
  • Fare mas­saggi al cuoio capel­luto, se neces­sa­rio, per sti­mo­lare la micro­cir­co­la­zione e la pro­du­zione di sebo protettivo;
  • Usare trat­ta­menti laser, soprat­tutto nel caso di cute ali­pi­dica, per favo­rire la cir­co­la­zione san­gui­gna dei bulbi pili­feri e aumen­tare la for­ma­zione di sebo.

Infine, pos­siamo affer­mare che la cute secca o astea­tosi si può curare seguendo i con­si­gli di un tri­co­logo di fidu­cia dopo aver ese­guito una prima visita e una cor­retta anam­nesi del problema.