La caduta dei capelli ini­zial­mente non pre­oc­cupa se ini­zia con il per­dere un numero mode­sto di capelli, la chioma risulta solo meno folta e si pensa che possa essere dovuto a un feno­meno pas­seg­gero. Spesso se si tratta di un feno­meno natu­rale, come il ricam­bio della capi­glia­tura durante i cambi di sta­gione, que­sto può essere con­si­de­rato nor­male e tem­po­ra­neo, ecco per­ché non pre­oc­cu­parsi ecces­si­va­mente può essere impor­tante. Qua­lora invece la caduta dovesse essere molto con­si­stente all’inizio, oppure la per­dita dovesse durare per un periodo lungo, come alcuni mesi, è impor­tante non sot­to­va­lu­tare il feno­meno e agire per fer­mare la caduta. In que­sti casi non biso­gna farsi pren­dere dal panico ma stu­diare una stra­te­gia utile per­ché fin­gere che il pro­blema non ci sia non potrà che aggra­vare lo stesso.

Dalle sta­ti­sti­che con­dotte solo una per­cen­tuale esi­gua di per­sone che per­dono i capelli cerca di fare qual­cosa per arre­stare il pro­cesso, men­tre molti non sanno come affron­tare il pro­blema e lo subi­scono vedendo la pro­pria chioma impo­ve­rirsi pro­gres­si­va­mente. In diversi casi la caduta dei capelli può essere rever­si­bile per que­sto si con­si­glia di inter­ve­nire tem­pe­sti­va­mente. Ecco qual­che sug­ge­ri­mento su come procedere:

  1. Pre­no­tare un check up dei tuoi capelli e cuoio capel­luto –> presso un cen­tro tri­co­lo­gico di fidu­cia è pos­si­bile sta­bi­lire lo stato di salute della chioma e inda­gare even­tuali cause che hanno por­tato alla caduta dei capelli. Il moni­to­rag­gio del cuoio capel­luto è un esame non inva­sivo ed estre­ma­mente efficace.
  2. Seguire i con­si­gli o la tera­pia pre­scritta dal tri­co­logo –> una volta iden­ti­fi­cate le cause della caduta dei capelli, è impor­tante agire su que­ste per arre­stare la per­dita. Lo stu­dio delle cause è fon­da­men­tale e impre­scin­di­bile per eli­mi­nare o arre­stare il problema.
  3. Con­trol­lare e moni­to­rare gior­nal­mente o perio­di­ca­mente se la caduta si arre­sta –> pre­pa­rare per il tri­co­logo un report gior­na­liero o perio­dico di come sta pro­ce­dendo il feno­meno, que­sto è impor­tante per tarare la tera­pia nella maniera cor­retta e otte­nere risul­tati migliori.

Infine, pos­siamo affer­mare che è impor­tante non sot­to­va­lu­tare la caduta dei capelli ecco per­ché con­si­gliamo di rivol­gersi a un esperto in mate­ria per­ché è meglio agire per nulla che rim­pian­gere di non averlo fatto!