Per­dere una quan­tità mag­giore di capelli in alcuni periodi dell’anno è un feno­meno nor­male, la caduta dei capelli durante i cambi di sta­gione inte­ressa la mag­gior parte delle per­sone e si tratta di un ricam­bio fisio­lo­gico della capi­glia­tura. Secondo vari studi, la pri­ma­vera e l’autunno sono i periodi nei quali la caduta si veri­fica mag­gior­mente e soli­ta­mente l’inverno è valu­tato come la sta­gione in cui i capelli sono in fase di cre­scita, ma non si tratta di una regola asso­luta poi­ché pos­sono esserci delle varia­zioni da per­sona a persona.

Per­ché i capelli cadono di più in Pri­ma­vera e Autunno?

Come anti­ci­pato, la sta­gione inver­nale è il periodo nel quale i nostri capelli cre­scono mag­gior­mente e, per un ricam­bio fisio­lo­gico e non allar­mante, nei cambi di sta­gione i capelli cadono per­ché hanno ter­mi­nato il pro­prio ciclo di vita. Soli­ta­mente un essere umano perde tra gli 80 e i 100 capelli al giorno ed è un numero asso­lu­ta­mente normale.

Come pre­ve­nire la caduta dei capelli stagionale?

Trat­tan­dosi di un feno­meno estre­ma­mente natu­rale e rego­lare, non si deve trat­tare la caduta dei capelli come se fosse una cal­vi­zie o alo­pe­cia, ecco per­ché non ser­virà fer­mare il feno­meno, salvo che non si tratti di una per­dita ano­mala più abbon­dante e con­ti­nua nel tempo con dira­da­mento visi­bile. In quest’ultimo caso qual­cosa che non fun­ziona c’è, per que­sto si con­si­glia di con­sul­tare un esperto del set­tore e fis­sare una prima visita per capire se il feno­meno è real­mente pre­oc­cu­pante, per inda­gare le cause sca­te­nanti della caduta e stu­diare una tera­pia effi­cace per arrestarla.

Come trat­tare i capelli in Primavera?

Si con­si­glia di man­te­nere il cuoio capel­luto sem­pre pulito e igie­niz­zato uti­liz­zando pro­dotti come sham­poo appo­siti che non siano ecces­si­va­mente aggres­sivi, e appli­cando sulle lun­ghezze un bal­samo che non con­tenga sili­coni e para­beni. Inol­tre, si scon­si­glia l’uso inten­sivo di pro­dotti per lo sty­ling come ad esem­pio lac­che, gel e schiume, in quanto potreb­bero dan­neg­giare il cuoio capel­luto e alte­rare la nor­male atti­vità dei fol­li­coli pili­feri. Uno dei sug­ge­ri­menti più impor­tanti per tenere capelli e cuoio capel­luto puliti è quello di effet­tuare lavaggi fre­quenti, anche tutti i giorni se neces­sa­rio, soprat­tutto se si pra­ti­cano atti­vità spor­tive inten­sive o se lo stile di vita è molto dinamico.

Infine, si può con­clu­dere affer­mando che se si tratta di una caduta dei capelli legata sola­mente alla sta­gio­na­lità e tem­po­ra­nea non ci si deve spa­ven­tare e seguire qual­che pic­cola norma igie­nica nel trat­tare la chioma, se invece il feno­meno dovesse avere una por­tata dif­fe­rente, allora è impor­tante non tra­scu­rare la per­dita e moni­to­rare la caduta dei capelli chie­dendo il parere di uno spe­cia­li­sta.