Da quando abbiamo aperto que­sto blog il mondo della cal­vi­zie si è evo­luto mol­tis­simo por­tando alla luce aspetti che prima non erano ancora con­si­de­rati, uno di que­sti è la cal­vi­zie fem­mi­nile. Ci con­fron­tiamo spesso con il nostro part­ner Hair Cen­ter — Pron­to­ca­pelli e di recente abbiamo con­sta­tato che le donne si rivol­gono ad un tri­co­logo molto più spesso di 10 anni fa. La caduta dei capelli nella donna sca­tena una rea­zione tale per cui risulti impos­si­bile non porre rime­dio al fenomeno.

Una visita presso il cen­tro tri­co­lo­gico Pron­to­ca­pelli — Hair Cen­ter di Rovigo ci ha per­messo di com­pren­dere come, rispetto a qual­che anno fa, il feno­meno nuovo sia pro­prio la cal­vi­zie fem­mi­nile. Mol­tis­sime donne si rivol­gono ogni giorno a pro­fes­sio­ni­sti per indi­vi­duare i segni della caduta dei capelli e poter risol­vere il pro­blema con bio-trattamenti o addi­rit­tura gra­zie all’ausilio di infol­ti­menti o inte­gra­zioni. Secondo gli esperti, la caduta dei capelli nella donna può essere di certo andro­ge­ne­tica ma spesso è lo stress emer­gente (sem­pre più donne lavo­rano rispetto al pas­sato) a por­tare que­sta con­di­zione. Abbiamo chie­sto allo style mana­ger di Rovigo Mau­ri­zio Magrin cosa pensa del pro­blema e come lo affronta: “Da qual­che anno ormai abbiamo deciso di approc­ciare al pro­blema in modo diverso, i pro­dotti per l’uomo non pos­sono essere adat­tati alla con­di­zione fem­mi­nile e per que­sto con i nostri labo­ra­tori abbiamo svi­lup­pato stra­te­gie ad hoc che inclu­dono trat­ta­menti dedi­cati e infol­ti­menti in grado di resti­tuire i capelli alle donne”.

Gra­zie a que­sta pic­cola inda­gine abbiamo appu­rato quanto le donne siano vicine al pro­blema della caduta dei capelli, allo stesso tempo vediamo che è pos­si­bile tro­vare una solu­zione ade­guata ad un pub­blico molto esigente.