Il cam­bio di sta­gione appena avve­nuto può avere rica­dute anche sui capelli e sulla loro salute. Come sem­pre il nostro part­ner Hair Cen­ter — Pron­to­ca­pelli ci con­si­glia alcune atten­zioni par­ti­co­lari da seguire nei mesi più caldi dell’anno.

Tra i prin­ci­pali fat­tori che influi­scono sulla con­di­zione dei capelli durante la pri­ma­vera e l’estate tro­viamo il sole e l’umidità, diretti respon­sa­bili della cor­retta idra­ta­zione della capigliatura.

Nei mesi più caldi dell’anno il sole è il prin­ci­pale fat­tore in grado di innal­zare le tem­pe­ra­ture e l’umidità dell’ambiente agendo anche diret­ta­mente sui capelli con i raggi UV. Il mix di que­sti tre agenti esterni altera l’idratazione del capello por­tando ine­vi­ta­bil­mente ad un ricam­bio cel­lu­lare molto più veloce che può influire anche sul nor­male efflu­vio di capelli. In certi casi, la scarsa cura dei capelli in que­sta sta­gione porta ad un depau­pe­ra­mento della strut­tura del capello e della con­ti­nuità del cuoio capel­luto gene­rando una caduta dei capelli eccessiva.

Per man­te­nere una cor­retta idra­ta­zione dei capelli ven­gono con­si­gliati pro­dotti ad uti­lizzo locale come maschere pro­tet­tive che con­ten­gano olio di Argan e vita­mine antiossidanti.

Risulta oppor­tuno non sot­to­va­lu­tare anche le prin­ci­pali atti­vità della sta­gione estiva. Se si fre­quenta spesso il mare o la piscina è con­si­glia­bile tenere pre­sente che la sal­se­dine e il cloro sono nemici dei capelli cau­san­done la sec­chezza. Se da un punto di vista este­tico è pos­si­bile accet­tare una chioma meno bril­lante, dal punto di vista della salute dei capelli non è così. Dopo una gior­nata di mare o piscina è con­si­glia­bile un lavag­gio pro­fondo dei capelli e del cuoio capel­luto pra­ti­cando una prima pas­sata con lo sham­poo, un risciac­quo, una nuova pas­sata di sham­poo e fina­liz­zare con una maschera con­di­zio­nante o balsamo.

In que­sto modo i capelli e il cuoio capel­luto saranno per­fet­ta­mente igie­niz­zati e privi di resi­dui dan­nosi al nutri­mento dei capelli.

Un ultimo con­si­glio per le per­sone che amano abbron­zarsi o che per motivi di lavoro riman­gono spesso al sole è quello di coprire i capelli con un cap­pello o comun­que un copri­capo adeguato.