L’ali­men­ta­zione è una varia­bile fon­da­men­tale per la salute dei capelli in quanto con­sente di miglio­rare la salute del nostro orga­ni­smo appor­tando i nutrienti neces­sari al suo cor­retto fun­zio­na­mento. Infatti, esi­ste una rela­zione diretta tra la cor­retta dieta ali­men­tare e la pro­du­zione dei prin­ci­pali costi­tuenti del fol­li­colo pili­fero, ecco per­ché è impor­tante intro­durre nella giu­sta quan­tità acidi grassi, pro­teine, vita­mine, oli­goe­le­menti e car­boi­drati, sostanze che man­ten­gono in salute la nostra chioma. Entrando più nello spe­ci­fico vediamo assieme quali sono le sostanze più impor­tanti per i nostri capelli e perché.

  • Pro­teine –> com­pon­gono, assieme agli ammi­noa­cidi, la strut­tura del fusto del capello. Que­sto è for­mato soprat­tutto dalla che­ra­tina (prin­ci­pale pro­teina). Diete ecces­si­va­mente ristret­tive pos­sono pro­vo­care un ral­len­ta­mento nella pro­du­zione della che­ra­tina stessa, con con­se­guente assot­ti­glia­mento del dia­me­tro del fusto del capello. Si con­si­glia per que­sto di assu­mere le pro­teine con una dieta ali­men­tare bilan­ciata, pri­vi­le­giando tra que­ste le pro­teine nobili della carne e del pesce, evi­tando però insac­cati e carne rossa.
  • Acidi grassi omega 3 e omega 6 –> l’insufficienza di acidi grassi polin­sa­turi omega 3 e omega 6, assunti con l’alimentazione, può pro­vo­care l’alterazione dello strato idro­li­pi­dico delle mem­brane cel­lu­lari dell’epidermide e del cuoio capel­luto. Que­ste sostanze, che costi­tui­scono il film idro­li­pi­dico della cute, hanno l’importante fun­zione di rego­lare la per­mea­bi­lità e l’elasticità delle mem­brane cel­lu­lari del cuoio capel­luto. Una dieta scarsa di que­sti acidi grassi potrebbe cau­sare sec­chezza, desqua­ma­zione, e der­ma­titi del cuoio capel­luto. Que­ste sostanze si tro­vano prin­ci­pal­mente nell’olio d’oliva, nella frutta secca e nel pesce azzurro (come mer­luzzo, sarde, tonno, sgom­bro e sal­mone rosa), ecco per­ché è pre­fe­ri­bile con­su­mare que­sti ali­menti con regolarità.
  • Zuc­cheri –> una dieta cor­retta deve favo­rire car­boi­drati a basso indice gli­ce­mico, poi­ché l’aumento repen­tino della gli­ce­mia aumenta il rila­scio d’insulina nel san­gue pro­vo­cando disor­dini meta­bo­lici, come aumento di peso, for­ma­zione di radi­cali liberi, incre­mento del cole­ste­rolo e danni ossi­da­tivi del fol­li­colo pili­fero. Si con­si­glia di evi­tare o non abu­sare di pane bianco, patate, riso e mais per­ché cibi ad alto indice gli­ce­mico e pre­di­li­gere ad esem­pio la pasta di grano duro al dente. Frutta e ver­dura soli­ta­mente hanno un indice gli­ce­mico medio — basso e tra que­ste sono da pre­fe­rire i legumi in generale.

L’alimentazione è una com­po­nente fon­da­men­tale per man­te­nere in salute i capelli e in per­fetto stato il nostro orga­ni­smo, ecco per­ché si con­si­glia di pre­starvi atten­zione evi­tando di assu­mere in maniera smi­su­rata cibi che pos­sono creare pro­blemi. Inol­tre, è impor­tante sot­to­li­neare che l’alcool è tra gli ele­menti più dan­nosi per la salute della nostra chioma e che è impor­tante dosarne l’assunzione.