Tut­ti alme­no una vol­ta abbia­mo segui­to die­te dima­gran­ti per rimet­ter­ci in for­ma per l’estate o dopo una gra­vi­dan­za oppu­re in con­co­mi­tan­za con l’arrivo del­la meno­pau­sa e in alcu­ni casi, se trop­po restrit­ti­ve, abbia­mo nota­to in con­tem­po­ra­nea un aumen­to del­la cadu­ta dei capel­li.

In cer­te cir­co­stan­ze segui­re una die­ta non bilan­cia­ta può pro­vo­ca­re anche la per­di­ta di una par­te del­la chio­ma ma que­sto non è dovu­to diret­ta­men­te alla die­ta ma ad uno squi­li­brio del­le sostan­ze nutri­ti­ve intro­dot­te nel nostro orga­ni­smo. Infat­ti, un die­to­lo­go o nutri­zio­ni­sta sarà in gra­do con­si­glia­re una die­ta ali­men­ta­re per favo­ri­re il dima­gri­men­to ma man­te­nen­do il giu­sto appor­to di vita­mi­ne e nutrien­ti per il cor­po, inve­ce, die­te fai-da-te potreb­be­ro esse­re ecces­si­va­men­te rigi­de e cau­sa­re dan­ni al nostro orga­ni­smo che non rie­sce più a svol­ge­re le nor­ma­li atti­vi­tà quo­ti­dia­ne. Il cor­po ha biso­gno di un’alimentazione equi­li­bra­ta, che con­ten­ga vita­mi­ne e mine­ra­li essen­zia­li per soste­ne­re il suo nor­ma­le fun­zio­na­men­to, inclu­sa la gestio­ne del ciclo di cre­sci­ta del capel­lo.

Di che tipo di caduta dei capelli si tratta?

Si trat­ta di Telo­gen efflu­vuim, è una for­ma tem­po­ra­nea di cadu­ta dei capel­li che può inte­res­sa­re anche tut­to il cuo­io capel­lu­to e zone loca­liz­za­te. Si può rag­giun­ge­re anche il 50% di dira­da­men­to in alcu­ni casi. Sicu­ra­men­te una die­ta ecces­si­va­men­te pove­ra e l’alto con­su­mo di ener­gie sono fat­to­ri impor­tan­ti per dare avvio al feno­me­no del­la cadu­ta. In aggiun­ta alla per­di­ta di capel­li, si mani­fe­sta ansia, depres­sio­ne ed altre for­me di stress che pos­so­no modi­fi­ca­re le abi­tu­di­ni gior­na­lie­re, come ad esem­pio rit­mi di son­no-veglia, e con­tri­bui­re a pro­trar­re nel tem­po que­sta situa­zio­ne.

I capelli possono ricrescere?

Sì, i capel­li pos­so­no ricre­sce­re e rin­for­zar­si se il nostro orga­ni­smo ha a dispo­si­zio­ne tut­ti i nutri­men­ti di cui ha biso­gno per que­sto, è impor­tan­te rie­qui­li­bra­re o rita­ra­re la die­ta ali­men­ta­re in modo con­so­no. La cre­sci­ta può esse­re len­ta o più velo­ce, dipen­de da per­so­na a per­so­na, soli­ta­men­te dopo cir­ca 5 – 6 mesi è pos­si­bi­le nota­re la com­par­sa di nuo­vi capel­li. Si con­si­glia di rivol­ger­si ad un cen­tro tri­co­lo­gi­co di fidu­cia per valu­ta­re lo sta­to di salu­te di cute e capel­li e segui­re una cura che per­met­ta di sti­mo­la­re mag­gior­men­te l’attività fol­li­co­la­re e favo­ri­re la cre­sci­ta di capel­li più for­ti.