Tutti almeno una volta abbiamo seguito diete dima­granti per rimet­terci in forma per l’estate o dopo una gra­vi­danza oppure in con­co­mi­tanza con l’arrivo della meno­pausa e in alcuni casi, se troppo restrit­tive, abbiamo notato in con­tem­po­ra­nea un aumento della caduta dei capelli.

In certe cir­co­stanze seguire una dieta non bilan­ciata può pro­vo­care anche la per­dita di una parte della chioma ma que­sto non è dovuto diret­ta­mente alla dieta ma ad uno squi­li­brio delle sostanze nutri­tive intro­dotte nel nostro orga­ni­smo. Infatti, un die­to­logo o nutri­zio­ni­sta sarà in grado con­si­gliare una dieta ali­men­tare per favo­rire il dima­gri­mento ma man­te­nendo il giu­sto apporto di vita­mine e nutrienti per il corpo, invece, diete fai-da-te potreb­bero essere ecces­si­va­mente rigide e cau­sare danni al nostro orga­ni­smo che non rie­sce più a svol­gere le nor­mali atti­vità quo­ti­diane. Il corpo ha biso­gno di un’alimentazione equi­li­brata, che con­tenga vita­mine e mine­rali essen­ziali per soste­nere il suo nor­male fun­zio­na­mento, inclusa la gestione del ciclo di cre­scita del capello.

Di che tipo di caduta dei capelli si tratta?

Si tratta di Telo­gen efflu­vuim, è una forma tem­po­ra­nea di caduta dei capelli che può inte­res­sare anche tutto il cuoio capel­luto e zone loca­liz­zate. Si può rag­giun­gere anche il 50% di dira­da­mento in alcuni casi. Sicu­ra­mente una dieta ecces­si­va­mente povera e l’alto con­sumo di ener­gie sono fat­tori impor­tanti per dare avvio al feno­meno della caduta. In aggiunta alla per­dita di capelli, si mani­fe­sta ansia, depres­sione ed altre forme di stress che pos­sono modi­fi­care le abi­tu­dini gior­na­liere, come ad esem­pio ritmi di sonno-veglia, e con­tri­buire a pro­trarre nel tempo que­sta situazione.

I capelli pos­sono ricrescere?

Sì, i capelli pos­sono ricre­scere e rin­for­zarsi se il nostro orga­ni­smo ha a dispo­si­zione tutti i nutri­menti di cui ha biso­gno per que­sto, è impor­tante rie­qui­li­brare o rita­rare la dieta ali­men­tare in modo con­sono. La cre­scita può essere lenta o più veloce, dipende da per­sona a per­sona, soli­ta­mente dopo circa 5 – 6 mesi è pos­si­bile notare la com­parsa di nuovi capelli. Si con­si­glia di rivol­gersi ad un cen­tro tri­co­lo­gico di fidu­cia per valu­tare lo stato di salute di cute e capelli e seguire una cura che per­metta di sti­mo­lare mag­gior­mente l’attività fol­li­co­lare e favo­rire la cre­scita di capelli più forti.