Come vi ave­vamo anti­ci­pato nel nostro arti­colo sulla caduta dei capelli nella donna, ini­ziamo a sco­prire insieme come i capelli risen­tono dei cam­bia­menti che si pre­sen­tano nelle varie fasi della vita: ini­ziamo oggi par­lando della gravidanza.

In gra­vi­danza, la salute dei capelli della donna può subire evi­denti cam­bia­menti.
Molte donne incinte sof­frono di una mag­gior per­dita di capelli in cor­ri­spon­denza dell’ultimo tri­me­stre di gra­vi­danza. La caduta che si mani­fe­sta in gra­vi­danza è nella mag­gior parte dei casi da con­si­de­rarsi un efflu­vio, cioè sem­pli­ce­mente una caduta, si più intensa del solito, ma tem­po­ra­nea e quindi rever­si­bile spon­ta­nea­mente nell’arco di sei mesi o al mas­simo un anno. Que­sta caduta dei capelli più accen­tuata può essere un effetto dalla ces­sa­zione dell’assunzione della pil­lola anti­con­ce­zio­nale, o più fre­quen­te­mente può essere cau­sata da carenze di sostanze nutri­tive o scarsa assi­mi­la­zione delle stesse a causa di una scor­retta ali­men­ta­zione; è pos­si­bile in que­sti casi assu­mere degli inte­gra­tori, sem­pre e solo die­tro con­sulto medico.
Esi­stono rari casi in cui si può pre­sen­tare una cal­vi­zie andro­ge­ne­tica durante la gra­vi­danza, e sarà neces­sa­rio un esame appro­fon­dito per sco­prire la causa esatta e quindi pro­ce­dere a trat­ta­menti più adatti e com­pa­ti­bili con la condizione.

C’è da dire che ci sono molte donne che in gra­vi­danza pre­sen­tano un capello appa­ren­te­mente molto bello e folto: que­sto avviene per­chè durante la gra­vi­danza gli estro­geni (ormoni fem­mi­nili) aumen­tano, facendo rima­nere i capelli in fase ana­gen (di cre­scita) più a lungo e quindi ren­den­doli più folti ma più deboli; inol­tre gra­zie a una sostanza chia­mata pro­sta­ci­clina, si ha una mag­giore dila­ta­zione dei vasi san­gui­gni, un aumento dell’irrorazione dei tes­suti e quindi del cuoio capel­luto, che sti­mola la cre­scita dei capelli come di peli e unghie. Per ultimo c’è da ricor­dare che in que­sto periodo, spesso le ghian­dole seba­cee della donna dimi­nui­scono la loro atti­vità, donando capelli meno grassi e più belli.