Si sa, che con l’età tutto si inde­bo­li­sce. I capelli rispec­chiano la salute glo­bale psico-fisica di una per­sona, ma si sba­gliano molto spesso i tempi per la cura ed il man­te­ni­mento degli stessi.

La nostra capi­glia­tura, con il tempo, modi­fica in modo natu­rale la sua strut­tura, che si esau­ri­sce. Intorno ai 50 anni, con l’avvicinarsi della meno­pausa i capelli ten­dono ad assot­ti­gliarsi e ad inde­bo­lirsi per­ché per­dono l’azione pro­tet­tiva degli estro­geni. La cosa da fare è sem­pli­ce­mente una cura ade­guata al pro­blema: uno sham­poo con estratti vege­tali può aiu­tare la strut­tura del capello a essere bril­lante e forte, uti­liz­zare cure inten­sive con fiale con­te­nenti vita­mina E, ammi­noa­cidi e anti­os­si­danti.

Le donne che entrano nell’età della meno­pausa, dovreb­bero ancor prima, lavo­rare in modo ade­guato per pre­ve­nire l’indebolimento e di con­se­guenza la caduta dei capelli. Esi­stono dei trat­ta­menti spe­ci­fici, che danno la pos­si­bi­lità di anti­ci­pare il pro­ble­ma­tico inde­bo­li­mento del cuoio e dello stelo.

Ma ricor­date, che non basta e serve a poco inter­ve­nire quando i primi segni di caduta o di inde­bo­li­mento si sono fatti vedere, pen­sa­teci adesso, quando avete 20 – 30 o 40anni, ne va della vostra salute e bel­lezza. Non esi­ste un’età spe­ci­fica per pre­oc­cu­parsi dei pro­pri capelli, ma esi­ste invece una cul­tura della cura del capello, che deve essere com­presa e tra­man­data, solo in que­sto modo miglio­rerà il vostro modo di essere e la vostra immagine.

E voi che aspet­tate a capire qual è lo stato del vostro capello?