Oggi vogliamo sve­larvi alcuni con­si­gli per avere un taglio liscio per­fet­ta­mente in ordine. Otte­nere capelli lisci è spesso frutto di un pro­cesso ampio che richiede pre­ci­sione, molta pazienza ma anche tec­nica e pro­dotti ade­guati. Il capello liscio deve avere un aspetto lucido e sano, per otte­nere que­sto effetto natu­rale è neces­sa­rio com­por­tarsi cor­ret­ta­mente in tutte le fasi, dalla sti­ra­tura all’alimentazione.

Avete capito bene, anche il cibo influi­sce sulla salute dei vostri capelli, quindi è oppor­tuno avere un’alimentazione sana e rego­lare, senza ecce­dere coi grassi, ma soprat­tutto è impor­tante fare scorta di vita­mine del gruppo B che favo­ri­scono la pro­du­zione di che­ra­tina. Que­ste vita­mine si tro­vano in in vari ali­menti, tra i quali grano, riso, legumi, man­dorle, noc­ciole, noci, banane, tuorlo d’uovo, ortaggi verdi freschi.

E’ fon­da­men­tale uti­liz­zare uno sham­poo deli­cato almeno due volte a set­ti­mana e una maschera leni­tiva una volta a set­ti­mana. Que­sti accor­gi­menti ser­vono per miglio­rare il benes­sere dei capelli e del cuoio capel­luto, che potrebbe essere infiam­mato a causa della pia­stra e delle colo­ra­zioni. E’ oppor­tuno evi­tare ambienti par­ti­co­lar­mente umidi: il vapore della sauna ma anche un bagno caldo pos­sono vani­fi­care le fati­che di una sti­ra­tura precedente.

Per quanto riguarda lo sty­ling, chi non ha i capelli lisci natu­rali deve pre­stare atten­zione ed evi­tare trat­ta­menti fai da tè appros­si­ma­tivi. Con­si­gliamo di affi­darsi alla cura di par­ruc­chieri spe­cia­liz­zati, infor­man­dosi con molta cura prima per evi­tare di essere vit­tima di trat­ta­menti chi­mici troppo aggres­sivi, in par­ti­co­lare se la sti­ra­tura si applica su capelli anche colorati.

La fase di asciu­ga­tura è fon­da­men­tale. L’acqua, infatti, è un con­dut­tore di calore che porta allo sfi­bra­mento dei fusti con una con­se­guente chioma cre­spa e gon­fia, per­ché sur­ri­scalda la che­ra­tina. E’ oppor­tuno tam­po­nare i capelli senza tor­cerli, avvol­gen­doli in una sal­vietta calda per eli­mi­nare più acqua pos­si­bile prima di effet­tuare la piega.

Per pet­ti­nare i capelli con­si­gliamo una spaz­zola piatta (non tonda), con setole mon­tate su un cusci­netto d’aria e con altezza dif­fe­ren­ziata. La spaz­zola deve essere uti­liz­zata dalle radici alle punte seguendo il movi­mento con il phon pun­tato verso il basso.

Al con­tempo è molto impor­tante sce­gliere la pia­stra giu­sta: meglio se dispone di pia­stre liscianti in cera­mica e del con­trollo elet­tro­nico della tem­pe­ra­tura. E’ neces­sa­rio sti­rare i capelli senza rovi­narli, pas­sando la pia­stra su cioc­che asciutte con un movi­mento dalle radici alle punte. Con un po’ di pra­tica si rie­sce ad otte­nere l’effetto liscio desi­de­rato con una sola passata.

Per man­te­nere capelli lisci per­fetti ci sono molti pro­dotti che fanno al caso vostro. Uti­liz­zare prima della sti­ra­tura uno sham­poo deli­cato che non aggre­di­sce il capello. Usare con par­si­mo­nia oli vege­tali, ric­chi di vita­mine e acidi grassi per nutrire i capelli, da appli­care una volta ogni tanto, alter­nando impac­chi dedi­cati di circa 30 minuti. Prima della sti­ra­tura con la pia­stra, non appli­care mai l’olio, per­ché li bru­cia, met­tere invece un ter­mo­pro­tet­tore, che pro­tegge il fusto dalle alte temperature.