“Per­ché ho già i capelli bian­chi a 20 anni?” Oggi vogliamo rispon­dere a que­sta domanda, che magari qual­cuno di voi si è già dovuto porre. Di solito, infatti, i primi fili bian­chi com­pa­iono– sia per gli uomini sia per le donne – tra i 35/40 anni, ma alcune volte pos­sono com­pa­rire molto prima, già sul finire dell’adolescenza.

Per spie­gare que­sto feno­meno, biso­gna innan­zi­tutto spie­gare che i capelli sono com­po­sti dallo stesso tipo di cel­lule che si tro­vano nell’epidermide, ossia lo strato più super­fi­ciale della pelle. Nascono dal fol­li­colo pili­fero e sul cuoio tro­viamo anche delle ghian­dole seba­cee che secer­nono il sebo. Men­tre vi è modo di ali­men­tare i capelli dall’esterno (ad esem­pio il sebo stesso è fonte di nutri­mento), non vi è altro modo per ali­men­tare la cute, se non attra­verso la cir­co­la­zione san­gui­gna che irrora i follicoli.

Nel nostro caso ci inte­ressa sapere come si com­porta il colore dei capelli e cosa lo deter­mina. La rispo­sta, dopo la nostra pre­messa, diventa molto sem­plice: come per la pelle, è la mela­nina, ossia delle cel­lule spe­ciali, pig­men­tate del colore natu­rale gene­ti­ca­mente deter­mi­nato. Quando que­ste fun­zio­nano nor­mal­mente non si avranno pro­blemi, fino a che – con il natu­rale pas­sare degl’anni – dimi­nui­sce la pro­du­zione di mela­nina, e si avranno i capelli grigi e poi quelli bianchi.

Ma se ciò avviene a 20 anni? Vediamo insieme le prin­ci­pali cause dei capelli bian­chi a 20 anni:

  • GENETICA: può esserci una com­po­nente di ere­di­ta­rietà su que­sto feno­meno. Se anche i vostri geni­tori o i vostri nonni hanno avuto que­sto pro­blema, pro­ba­bil­mente vi è una com­po­nente gene­tica che esau­ri­sce il fun­zio­na­mento delle vostre cel­lule di mela­nina un po’ troppo prematuramente;
  • ALIMENTAZIONE SCORRETTA: Come abbiamo visto prima, l’unico modo per ali­men­tare il cuoio capel­luto è attra­verso la cir­co­la­zione san­gui­gna, e quindi è fon­da­men­tale seguire una cor­retta dieta. Una causa, infatti, dell’incanutimento pre­coce dei capelli è la man­canza di alcune vita­mine del gruppo B, di ferro e di iodio.
  • STRESS: Lo stress agi­sce nega­ti­va­mente in due modi: da un lato può pro­vo­care degli sfa­sa­menti nei livelli di alcuni ormoni, in par­ti­co­lare il cor­ti­solo, che non con­sente la for­ma­zione dei radi­cali liberi, che sono parte della for­ma­zione delle cel­lule di mela­to­nina; d’altro lato lo stress, che pro­voca la ten­sione della pelle e del cuoio capel­luto e ciò è una bar­riera per la for­ni­tura di nutri­mento alla cute e alle lunghezze.

E quindi? Cosa pos­siamo fare per ripa­rare a que­sta situazione?

Innan­zi­tutto, cor­reg­gere la pro­pria dieta, inte­gran­dola di vita­mine del gruppo B, che si tro­vano nei cereali, ver­dure a foglia verde, banane, pomo­dori e yoghurt; di zinco, con­te­nuto nel pollo; di ferro e pro­teine, con­te­nute nelle carni rosse, nelle uova e nei legumi. Ricor­dia­moci di com­ple­tare il nostro regime ali­men­tare con l’assunzione di almeno 2l di acqua al giorno, per incre­men­tare lo iodio.

In più, potrà sem­brare una bana­lità, ma il detto “mi farai venire i capelli bian­chi” è basato su una realtà: lo stress incre­menta la com­parsa di capelli bian­chi, quindi cer­chiamo di evi­tare per­sone, cose o situa­zione che pos­sono aumen­tare la nostra pres­sione men­tale, fac­cia­molo per il nostro bene.

Vi sve­liamo, infine, un pic­colo “truc­chetto” che può aiu­tarci a com­bat­tere la pre­coce com­parsa di que­sti odiati fili bian­chi: man­giate uno yogurt al giorno aggiun­gen­doci un cuc­chiaino di lie­vito. Lo yogurt infatti è ricco di vita­mine B, ed il lie­vito è, anch’esso ricco di spe­ci­fi­che vita­mine del gruppo B — l’acido pan­to­te­nico, para-aminobenzoico e ino­si­tolo – che dif­fi­cil­mente potrete assu­mere altri­menti e che sono stret­ta­mente legate all’incanutimento delle nostre chiome.

Rias­su­mendo, le cause della com­parsa di capelli bian­chi a 20 anni pos­sono essere di ori­gine gene­tica, dovute ad una scor­retta ali­men­ta­zione oppure ad un stile di vita troppo stres­sante. Men­tre per la causa gene­tica, non abbiamo ancora delle solu­zioni (ma vi con­si­gliamo le tin­ture di ori­gine natu­rale, invece che chi­mi­che), per le altre due cause abbiamo cer­cato di darvi delle rispo­ste, fateci sapere se sono efficaci!

Photo Cre­dit: huffpost.com