Alle por­te di Mag­gio — con que­ste bel­le gior­na­te di sole — è già ora di pen­sa­re a ferie, vacan­ze, fughe nel wee­kend e gite fuo­ri por­ta! Ma il sole, il mare e la spiag­gia pos­so­no dan­neg­gia­re i nostri capel­li?

Si, per i nostri capel­li que­sti agen­ti atmo­sfe­ri­ci ed ambien­ta­li pos­so­no esse­re uno stress, ma nul­la di irre­pa­ra­bi­le, l’importante è ave­re sem­pre un occhio di riguar­do per loro e cer­ca­re di pro­teg­ger­li.

Oggi voglia­mo pro­prio spie­gar­vi come aiu­ta­re le vostre chio­me, gra­zie a qual­che truc­chet­to e rime­dio natu­ra­le, per man­te­ner­le sane e bel­le, nono­stan­te i rag­gi UV, la sal­se­di­ne e la sab­bia.

  • Pos­sia­mo pre­pa­ra­re i nostri capel­li ad affron­ta­re l’estate?

Cer­to, ini­zia­te col pre­pa­ra­re i vostri capel­li al perio­do esti­vo, evi­tan­do trat­ta­men­ti inva­si­vi come tin­te, sti­ra­tu­re e meches poi­ché li inde­bo­li­sco­no, sfi­bra­no e sec­ca­no ed, inve­ce, la vostre chio­me han­no biso­gno di tut­te le loro ener­gie per supe­ra­re que­sto perio­do di stress.
Se pro­prio non pote­te a fare a meno del­la tin­ta per nascon­de­re qual­che capel­lo bian­co, per­ché non pro­va­te i nostri rime­di natu­ra­li per com­bat­te­re i pri­mi capel­li bian­chi?

  • Cosa fare men­tre sia­mo in spiag­gia per pro­teg­ge­re i nostri capel­li?

Evi­tia­mo di espor­re i capel­li ai rag­gi del sole sen­za una pro­te­zio­ne: otti­mo per le sue pro­prie­tà pro­tet­ti­ve è il Bur­ro di Kari­tè, distri­bui­te­ne una noce su tut­to il cuo­io e le lun­ghez­ze al vostro arri­vo in spiag­gia e dopo ogni bagno, pro­prio come fos­se una pro­te­zio­ne sola­re per il cor­po. Se la vostra tin­ta­rel­la si pro­lun­ga per mol­te ore, anche quel­le più cal­de, vi con­si­glia­mo di indos­sa­re un capel­lo dal colo­re chia­ro di paglia, che lasci tra­spi­ra­re le vostre cuti. Pro­teg­gia­mo­ci dai rag­gi più inten­si, che potreb­be­ro dan­neg­gia­re la che­ra­ti­na all’interno dei nostri capel­li, fon­da­men­ta­li per la loro strut­tu­ra e il loro sosten­ta­men­to.

  • Dopo una gior­na­ta al mare cosa pos­sia­mo fare?

Impor­tan­te è rie­qui­li­bra­re il nostro cuo­io capel­lu­to, nutri­re le nostre lun­ghez­ze e evi­ta­re ulte­rio­ri stress ai nostri capel­li. Per que­sti moti­vi, vi con­si­glia­mo di effet­tua­re l’ultimo risciac­quo del lavag­gio con acqua fred­da – che chiu­de le squa­me del capel­lo dila­ta­te dal cal­do – e 1 cuc­chia­io di ace­to di mele – che rie­qui­li­bra la pro­du­zio­ne di sebo del­la cute. Per le vostre lun­ghez­ze, vi con­si­glia­mo di uti­liz­za­re un bal­sa­mo a base di camo­mil­la o aloe vera, un ristrut­tu­ran­te natu­ra­le.
Infi­ne, vi invi­tia­mo ad evi­ta­re altri stress, eli­mi­nan­do l’utilizzo del phon il più pos­si­bi­le: altro cal­do, infat­ti, non fareb­be bene alle vostre chio­me.

In ulti­mo vi ricor­dia­mo che se la vostra per­ma­nen­za al mare si pro­lun­ga per più di qual­che gior­no, sareb­be mol­to impor­tan­te nutri­re i vostri capel­li con un impac­co pre-sham­poo alme­no due vol­te a set­ti­ma­na. Vi con­si­glia­mo di uti­liz­za­re un paio di cuc­chiai di Olio di Jojo­ba o di Man­dor­le dol­ci e lascia­re agi­re 10 – 15 minu­ti, per poi anda­re a lavar­li nor­mal­men­te.

Bene, ora che ave­te le istru­zio­ni per far affron­ta­re sere­na­men­te ai vostri capel­li le ferie esti­ve, non vi resta che par­ti­re!

Pho­to Cre­dit: iplaywithmyhair.it