La Bio­ti­na è una del­le meno cono­sciu­te sot­to­ca­te­go­rie del­la Vita­mi­na B (o vita­mi­na H, se usa­te la nomen­cla­tu­ra tede­sca) ed è stret­ta­men­te lega­ta alla salu­te dei nostri capel­li, poi­ché una caren­za può cau­sa­re del­le alte­ra­zio­ni signi­fi­ca­ti­ve der­ma­to­lo­gi­che, quin­di anche dei capel­li. Vedia­mo insie­me per­ché e come poter recu­pe­ra­re even­tua­li dan­ni.

  • Bio­ti­na: Cos’è e come fun­zio­na?

Come abbia­mo det­to in pre­ce­den­za la bio­ti­na è una vita­mi­na che pos­sia­mo tro­va­re nel lat­te, nel fega­to, nel lie­vi­to, nei cavol­fio­ri, nel­le noci e nei fagio­li. Un caso a par­te, che meri­ta un trat­ta­zio­ne più com­ple­ta, è il caso dell’uovo: la Bio­ti­na è pre­sen­te in con­si­sten­ti quan­ti­tà nell’albume ed, in misu­ra mino­re, nel tuor­lo. Ma il nostro cor­po l’assu­me solo se le uova sono cot­te, infat­ti se cru­de esse con­ten­go­no anche una sostan­za, l’avidina, che ne ini­bi­sce l’assorbimento inte­sti­na­le. Tale sostan­za “scom­pa­re”, inve­ce, duran­te la cot­tu­ra.

La bio­ti­na è mol­to impor­tan­te poi­ché è un coen­zi­ma impie­ga­to nel­la pro­ces­so meta­bo­li­co di assi­mi­la­zio­ne di car­boi­dra­ti, pro­tei­ne e gras­si insa­tu­ri. Inol­tre — e que­sta è la par­te che più ci inte­res­sa — svol­ge un ruo­lo di pri­ma­ria impor­tan­za nel­la con­ser­va­zio­ne in salu­te di pel­le, ner­vi, capel­li e ghian­do­le seba­cee.

  • Cosa può com­por­ta­re una caren­za di bio­ti­na per i capel­li?

Una caren­za di bio­ti­na può com­por­ta­re degli squi­li­bri der­ma­to­lo­gi­ci mol­to gra­vi: pro­vo­ca infat­ti (sia negl’adulti che nei bam­bi­ni) una desqua­ma­zio­ne del der­ma che può mani­fe­star­si come ecze­mi dif­fu­si sull’epidermide, men­tre nei capel­li può diven­ta­re cau­sa di der­ma­ti­te sebor­roi­ca. La der­ma­ti­te sebor­roi­ca infat­ti si pre­sen­ta come una desqua­ma­zio­ne del cuo­io che, oltre ad i sin­to­mi più evi­den­ti qua­li capel­li gras­si, for­ma­zio­ne di for­fo­ra e dolo­re al cuo­io, può com­por­ta­re anche una cadu­ta dei capel­li. Si può quin­di indi­vi­dua­re nel­la caren­za di bio­ti­na una del­le cau­se del­la cadu­ta dei capel­li.
E’ bene sot­to­li­nea­re come una caren­za di bio­ti­na sia una con­di­zio­ne mol­to rare: può avve­ni­re solo in sog­get­ti che han­no una die­ta a base di uova cru­de o “cot­te” alla coquè e in per­so­ne che si sot­to­pon­go­no a lun­ghe cure a base di anti­bio­ti­ci, in quan­to ini­bi­sco­no la flo­ra inte­sti­na­le che non assu­me cor­ret­ta­men­te la sostan­za.

  • Come rime­dia­re?

Cor­reg­gen­do la vostra die­ta ali­men­ta­re, inclu­den­do le sostan­ze ric­che di bio­ti­na: impor­tan­te assu­me­re alme­no una vol­ta a set­ti­ma­na 2 uova cot­te. Per casi più gra­vi, vi con­si­glia­mo anche di rivol­ger­vi al vostro medi­co di base per far­vi indi­ca­re un inte­gra­to­re adat­to alla vostra situa­zio­ne.

Un altro esem­pio di come l’alimentazione sia impor­tan­te per la salu­te dei nostri capel­li, una caren­za vita­mi­ni­ca, come quel­la del­la bio­ti­na, può infat­ti cau­sa­re gra­vis­si­mi dan­ni. Non pren­dia­mo­le sot­to­gam­ba.

Pho­to Cre­dit: http://www.merz-spezial.it/