Sce­glie­re il colo­re giu­sto per i capel­li è mol­to impor­tan­te, ma soprat­tut­to è fon­da­men­ta­le deci­de­re la colo­ra­zio­ne adat­ta in base al colo­re del­la pro­pria pel­le. Il colo­re dei capel­li deve armo­niz­zar­si con la car­na­gio­ne, pro­prio per que­sto esi­sto­no alcu­ne sem­pli­ci rego­le per fare una scel­ta appro­pria­ta.

Incarnato olivastro

L’incarnato di que­sto tipo è tipi­co del­le don­ne medi­ter­ra­nee come Pene­lo­pe Cruz o Sal­ma Hayek e di mol­te don­ne ita­lia­ne. I colo­ri fred­di e deci­si di pel­le e occhi ven­go­no esal­ta­ti dai capel­li scu­ri. I capel­li miglio­ri per que­sto tipo di pel­le sono quel­li che van­no dal nero al casta­no in base all’età del­la per­so­na e al viso. Le più gio­va­ni pos­so­no per­met­ter­si tona­li­tà di nero più inten­se, qua­si cor­vi­no, men­tre le don­ne di mez­za età pre­fe­ri­sco­no tona­li­tà più mor­bi­de.

Pelle dorata

La pel­le di que­sto tipo si dif­fe­ren­zia da quel­la oli­va­stra per­ché più cal­da. Il nero in que­sto caso è scon­si­glia­to, meglio opta­re per rifles­si casta­ni dal cioc­co­la­to al cara­mel­lo. Anche in que­sto caso, colo­ri chia­ri e bion­di sono da evi­ta­re per­ché potreb­be­ro invec­chia­re il viso, men­tre lo sha­tush potreb­be valo­riz­zar­lo.

Carnagione ambrata

Pel­li non bian­che ma mol­to chia­re o di media inten­si­tà, che man­ten­go­no una tona­li­tà cal­da. Per que­ste carat­te­ri­sti­che, è meglio non sce­glie­re colo­ri fred­di, piut­to­sto, asse­con­da­re la il colo­re natu­ra­le dei capel­li con una base che va dal bion­do scu­ro al casta­no chia­ro. Se i capel­li sono ros­si, non cam­bia­re colo­re ma valo­riz­za­re il pro­prio colo­re natu­ra­le.

Pelle chiara

La pel­le di que­sto tipo è sicu­ra­men­te più deli­ca­ta, bian­ca e tra­spa­ren­te. È con­si­glia­to evi­ta­re tona­li­tà ros­se e tin­te trop­po cal­de che non valo­riz­za­no la pel­le chia­ra. Colo­ra­zio­ni bion­de fred­de sono par­ti­co­lar­men­te indi­ca­te oppu­re casta­ni con rifles­si rama­ti o cara­mel­lo. La solu­zio­ne miglio­re è sce­glie­re colo­ri chia­ri che dia­no lumi­no­si­tà al viso e movi­men­to ai capel­li.

Que­sti sono solo alcu­ni con­si­gli, per deci­de­re il colo­re più adat­to alla pro­pria pel­le e il taglio di capel­li più indi­ca­to per il pro­prio viso è bene rivol­ger­si ad un hair sty­li­st spe­cia­liz­za­to che può con­si­gliar­vi il colo­re giu­sto e come man­te­ne­re i capel­li tin­ti bril­lan­ti e in salu­te. Atten­zio­ne però a non com­pro­met­te­re la salu­te dei capel­li con colo­ra­zio­ni erra­te e trop­po fre­quen­ti, il capel­lo può inde­bo­lir­si.