Durante tutto l’anno, il cuoio capel­luto attiva quo­ti­dia­na­mente un ricam­bio dei capelli che porta alla per­dita e alla loro ricre­scita; in pri­ma­vera e in autunno que­sto pro­cesso si intensifica.

Per rin­for­zare i capelli esi­stono una serie di pro­dotti natu­rali molto effi­caci. Tra que­sti, l’olio essen­ziale di rosma­rino: versa 3 gocce in un cuc­chiaio e fri­ziona sulla cute una volta al giorno durante i mesi in cui la caduta è intensa (aprile-maggio, settembre-novembre); oppure, tutte le mat­tine a sto­maco vuoto, assumi un cuc­chiaino di olio di semi di lino spre­muto a freddo, che apporta acidi grassi essen­ziali e vita­mina E che rige­ne­rano la chioma. Que­ste sono solo alcune pic­cole tec­ni­che che pos­sono alle­viare la caduta, ma per inter­venti e trat­ta­menti impor­tanti ser­vono ben altri pro­dotti che solo gli spe­cia­li­sti pos­sono con­si­gliare e seguire nella cura.

Inol­tre, per la salute dei capelli l’alimentazione svolge un ruolo fon­da­men­tale: eccessi o carenze hanno imme­diati effetti nega­tivi sulla capi­glia­tura. Durante il cam­bio di sta­gione aumenta il con­sumo di frutta e ver­dura, che for­ni­sce vita­mine e mine­rali dall’azione anti­os­si­dante del capello; non dimen­ti­care l’importanza di un cor­retto apporto di pro­teine (legumi, carni bian­che, pesce, uova).

Ridurre, invece, il con­sumo di dol­ciumi ric­chi di grassi e zuc­cheri e di cibi indu­striali che inde­bo­li­scono i capelli.

Anche l’umore e quindi lo stato psi­co­lo­gico del paziente è impor­tante. Quando una per­sona vede una caduta di una certa rile­vanza, perde stima in se stesso, aumenta la timi­dezza, si affie­vo­li­sce la sicu­rezza nelle pro­prie azioni e viene a man­care quell’allegria e quell’ironia che ogni giorno dovremmo avere.

Fon­da­men­tale man­te­nere la calma e met­tere da parte l’ansia, que­sto per­chè essa potrebbe con­tri­buire in modo molto signi­fi­ca­tivo alla caduta dei capelli.

Ricor­date che uno stato psi­co­lo­gico incen­trato nella tran­quil­lità, alle­gria ed iro­nia di se stessi aiuta in qual­siasi campo, in par­ti­co­lare in un periodo di cura della calvizie.