In que­sto post abbia­mo pro­va­to a rac­co­glie­re alcu­ni dei que­si­ti più comu­ni rivol­ti ai nostri tri­co­lo­gi, di segui­to le rispo­ste!

Determinate acconciature possono danneggiare i nostri capelli?

Tra le accon­cia­tu­re più comu­ni tro­via­mo ad esem­pio la coda di caval­lo e lo chi­gnon, que­sti se trop­po stret­ti pos­so­no esse­re cau­sa di alo­pe­cia trau­ma­ti­ca da tra­zio­ne, che com­por­ta­no la pro­ba­bi­le rot­tu­ra del fusto del capel­lo ed even­tua­li pic­co­le emor­ra­gie cuta­nee che por­ta­no poi alla cica­triz­za­zio­ne (tri­co­ma­la­cia). I capel­li diven­ta­no così sem­pre più fra­gi­li e ten­do­no a spez­zar­si con mag­gior faci­li­tà. La cadu­ta dei capel­li si può con­cen­tra­re nel­le zone mag­gior­men­te inte­res­sa­te dal­la tra­zio­ne dei capel­li.

Spazzolare la chioma fa male?

Spaz­zo­la­re i capel­li non fa male alla capi­glia­tu­ra ma è impor­tan­te usa­re stru­men­ti adat­ti per non stres­sar­la come ad esem­pio spaz­zo­le con seto­le mor­bi­de o pet­ti­ni a den­ti lar­ghi e arro­ton­da­ti. Non tut­ti san­no che spaz­zo­le e pet­ti­ni devo­no esse­re igie­niz­za­ti con rego­la­ri­tà usan­do acqua e sapo­ne.

Lavare spesso la chioma causa la caduta dei capelli?

Per pri­ma cosa è impor­tan­te chia­ri­re che la scel­ta del­lo sham­poo giu­sto è fon­da­men­ta­le. Si con­si­glia di evi­ta­re pro­dot­ti che sia­no ecces­si­va­men­te aggres­si­vi sul­la cute. La nostra capi­glia­tu­ra non gra­di­sce deter­gen­ti indu­stria­li, ecco per­ché si sug­ge­ri­sco­no pro­dot­ti più natu­ra­li pos­si­bi­li.

Per quan­to riguar­da la fre­quen­za dei lavag­gi si deve chia­ri­re che oggi, diver­sa­men­te da qual­che anno fa, gli sham­poo sono meno deter­gen­ti e non crea­no come rea­zio­ne l’iperseborrea reat­ti­va, per cui è pos­si­bi­le lava­re la chio­ma anche tut­ti i gior­ni se neces­sa­rio. Lava­re la capi­glia­tu­ra con una cer­ta fre­quen­za aiu­ta a rimuo­ve­re even­tua­li resi­dui di gras­so (tap­pi dell’ostio) e a per­met­te­re al cuo­io capel­lu­to di assor­bi­re sostan­ze nutri­ti­ve.

Come trattare i capelli grassi?

Uno dei rime­di con­tro i capel­li gras­si è pro­prio ese­gui­re lavag­gi mol­to rav­vi­ci­na­ti, grat­tan­do a fon­do il cuo­io capel­lu­to duran­te lo sham­poo e risciac­quan­do atten­ta­men­te la chio­ma. È impor­tan­te, inol­tre, non usa­re phon ad alte tem­pe­ra­tu­re e trop­po vici­no alla cute poi­ché potreb­be cau­sa­re la rea­zio­ne oppo­sta e sca­te­na­re l’iperproduzione di sebo.

Quali sono i rimedi contro la forfora?

Oggi esi­sto­no sham­poo anti­for­fo­ra che, in alcu­ni casi, infat­ti, pos­so­no risol­ve­re il pro­ble­ma. L’obiettivo di que­sti pro­dot­ti è di ral­len­ta­re la for­ma­zio­ne del­le squa­me attra­ver­so sostan­ze che sia­no anti­mi­co­ti­cheanti­bat­te­ri­che. Nei casi di for­fo­ra per­si­sten­te si con­si­glia di abbi­na­re una tera­pia loca­le com­ple­men­ta­re.

Per mag­gio­ri doman­de è oppor­tu­no rivol­ger­si ad esper­ti pres­so un cen­tro tri­co­lo­gi­co di fidu­cia.