Qual’è il rap­por­to tra ciò che sia­mo e ciò che man­gia­mo? Se una vol­ta le don­ne era­no osses­sio­na­te solo dal pro­ble­ma del­la cel­lu­li­te, uni­co male dal carat­te­re demo­cra­ti­co visto che assil­la comu­ni mor­ta­li e vip, oggi anche loro, insie­me agli uomi­ni con l’avanzare degli anni, e non solo, han­no il loro da fare con il cor­po e con la per­di­ta dei capel­li.

L’alimentazione può veni­re in aiu­to, basta segui­re poche pic­co­le accor­tez­ze ali­men­ta­ri che pos­so­no esse­re d’aiuto per chi sof­fre di que­sto pro­ble­ma.

Lat­te, car­ne, pesce, uova, legu­mi non dovreb­be­ro mai man­ca­re per ave­re una chio­ma da leo­ne. Dal­lo iodio allo zin­co, dagli ome­ga 3 al sele­nio e magne­sio, per non dimen­ti­ca­re il fer­ro e la vita­mi­na B6 tut­ti appor­ti che sem­bra­no rin­for­za­re e miglio­ra­re la tenu­ta dei capel­li.

La varie­tà dei pro­dot­ti da poter inse­ri­re nel menù sem­bra accon­ten­ta­re dav­ve­ro tut­ti, dagli aman­ti del pesce ai car­ni­vo­ri con­vin­ti, dai salu­ti­sti ai vege­ta­ria­ni. Una buo­na pro­po­sta da inse­ri­re in un menù atten­to anche agli effet­ti sul­la cal­vi­zie potreb­be esse­re il con­su­mo di uova e aspa­ra­gi.

Insa­la­ta di uova bar­zot­te e aspa­ra­gi con acciu­ghe e con­di­men­to alle oli­ve ver­di
INGREDIENTI per 46 per­so­ne
400gr pata­te di pasta bian­ca
1 maz­zet­to di aspa­ra­gi
8 uova
1 vaschet­ta di cre­scio­ne gio­va­ne
16 filet­tii di acciu­ghe
Con­di­men­to fat­to con oli­ve ver­di (150 gr oli­ve sen­za noc­cio­lo, 1 spic­chio d’aglio, 1 scor­za limo­ne grat­tu­gia­ta fina, suc­co di limo­ne, 125 gr olio extra ver­gi­ne di oli­va, 1 cuc­chia­io bran­dy)

LAVORAZIONE
Per la sal­sa idea­le è ave­re un robot, un frul­la­to­re oppu­re qual­sia­si altro siste­ma che ci per­met­ta di frul­la­re il tut­to insie­me per crea­re una sal­sa che use­re­mo per con­di­re l’insalata
Le pata­te dovran­no esse­re les­sa­te e poi pela­te, cir­ca 10 -12 minu­ti di ebol­li­zio­ne. Anco­ra da cal­de taglia­re le pata­te a fet­ti­ne.
Gli aspa­ra­gi van­no sbol­len­ta­ti per cir­ca 2 minu­ti in acqua appe­na sala­ta, una vol­ta sco­la­ti andran­no pas­sa­ti sot­to dell’acqua ghiac­cia­ta e nuo­va­men­te sco­la­ti.
Per le 8 uova 6 minu­ti e mez­zo in acqua in ebol­li­zio­ne. Andran­no poi sgu­scia­te e taglia­te a metà.

PRESENTAZIONE FINALE
Sui piat­ti met­tia­mo metà del for­mag­gio, poi le pata­te e metà degli aspa­ra­gi. Ver­sa­re metà del con­di­men­to e poi in sequen­za le uova, le acciu­ghe, il resto degli aspa­ra­gi del cre­scio­ne e il con­di­men­to.

Per chi non ama le acciu­ghe un’alternativa può esse­re il bacon oppu­re lo speack reso pri­ma croc­can­te. In que­sto caso per il con­di­men­to pos­sia­mo usa­re del­la cre­ma all’aceto bal­sa­mi­co, olio extra ver­gi­ne di oli­va, sale e pepe.

Vi dia­mo anche le ricet­te, cosa vole­te di più?