Dopo la grande pre­sta­zione con­tro l’Inghilterra, l’Ita­lia del cal­cio approda ai quarti di finale del cam­pio­nato euro­peo di cal­cio. In que­sti giorni abbiamo sof­ferto assieme agli azzurri, tra pali e cuc­chiai, pro­viamo a vedere qual’è lo stile dei nostri cal­cia­tori e che tipo di accon­cia­ture prediligono.

Bal­za­retti: l’acconciatura del nostro esterno difen­sivo è alquanto par­ti­co­lare, il capello lungo viene infatti rac­colto durante le par­tite in uno chignon.

Dia­manti: un look tra­sgres­sivo quello dell’attaccante del Bolo­gna, con tatuaggi ben in evi­denza e dred­lox camuf­fato tra capelli mossi por­tati al naturale.

Balo­telli: il cam­pione del Man­che­ster City cam­bia spesso accon­cia­tura, ma per que­sta edi­zione dell’Europeo ha optato per una pic­cola cre­sta dalla tinta dorata che piano piano si sta scu­rendo a causa della ricrescita.

Noce­rino: il cen­tro­cam­pi­sta del Milan ha sfog­giato un taglio nuovo e par­ti­co­lare durante que­sta com­pe­ti­zione, rasato ai lati e die­tro con delle meches sui capelli. Aspetto deter­mi­nante del suo look è la barba por­tata molto folta ma al con­tempo molto curata.

Buf­fon: il por­tiere della nazio­nale sta gio­cando molto bene que­sto euro­peo, toglien­dosi qual­che sas­so­lino dalle scape. I suoi capelli sono por­tati all’indietro con gel o cera e, in alcuni casi, rac­colti con un cerchietto.

Pirlo: il miglior gio­ca­tore della par­tita Italia-Inghilterra non fa rim­pian­gere Totti, sfog­giando un “capello al cuc­chiaio”. A parte gli scherzi, il gio­ca­tore juven­tino, porta da tempo capelli lun­ghi e lisci, che stra­na­mente non sem­brano mai scom­porsi, nean­che quando deve tirare il rigore decisivo.

Aspet­tando la pros­sima par­tita, non ci resta che met­tere in guar­dia i nostri gio­ca­tori dall’uti­lizzo ecces­sivo di tinte e cosme­tici per capelli, e natu­ral­mente incro­ciare le dita per le pros­sime prestazioni.

(Cre­dits: http://www.magliadacalcio.com/)