Gli Euro­pei di cal­cio sono una cor­nice di fatti e novità, non neces­sa­ria­mente legate al mondo dello sport. Spesso e volen­tieri sono pro­prio i com­por­ta­menti, il gos­sip e le accon­cia­ture dei cal­cia­tori a fare noti­zia. Mario Balo­telli spesso al cen­tro delle cri­ti­che è famoso anche per i suoi repen­tini cambi di pet­ti­na­tura. L’attaccante ita­liano recen­te­mente infor­tu­nato all’europeo potrebbe avere anche un pro­blema ai capelli. L’allarme è stato lan­ciato dalla Fon­da­zione inter­na­zio­nale di tri­co­lo­gia IHRF, che sot­to­li­nea come Balo­telli abusi dei pro­pri capelli con troppe tinte, meche, addi­tivi e tagli estem­po­ra­nei di diverso tipo. La salute dei capelli è fon­da­men­tale anche per i cal­cia­tori che hanno un’immagine pub­blica. Il richiamo della fon­da­zione indi­riz­zato a Mario Balo­telli, in realtà, è desti­nato a tutti i cal­cia­tori dell’europeo 2012 che fanno un uso ecces­sivo di appli­ca­zioni e meche, che si tin­gono i capelli e cam­biano sovente accon­cia­tura, uti­liz­zando per­ma­nente e trat­ta­menti cosme­tici par­ti­co­lar­mente stres­santi per il cuoio capel­luto. L’uso di colo­ranti gialli o dorati è secondo Fabio Rinaldi, pre­si­dente dell’IHRF, può cau­sare la caduta dei capelli. L’abuso di que­sti trat­ta­menti causa infatti un inde­bo­li­mento del bulbo e del fusto del capello.

I cal­cia­tori poi sudano molto e que­sto aumenta l’irritazione e il rischio che i capelli si spez­zino. Tri­co­logi spe­cia­li­sti con­si­gliano ai cal­cia­tori di non abu­sare dei pro­pri capelli man­te­nendo degli inter­valli più lun­ghi fra una tinta e l’altra e non esa­ge­rare coi trat­ta­menti cosme­tici. Un con­si­glio che vale per tutti, spor­tivi o meno, è quello di uti­liz­zare dei buoni pro­dotti cosme­tici che pos­sano rico­struire il fusto e pro­teg­gere il cuoio capel­luto durante l’estate.

(Cre­dits: http://www.giornalettismo.com/)