Diret­ta­mente da ideathe.it, l’editor Ila­ria San­gre­go­rio ci spiega come il tè possa dare degli effetti bene­fici per curare i nostri capelli, gra­zie ad impac­chi casa­lin­ghi e pro­dotti al 100% naturali.

È ormai risa­puto che le foglie della piante del tè sono ric­che di caf­feina, tan­nino, sostanze aro­ma­ti­che, che essic­cate, sono usate per infusi dis­se­tanti e medi­ci­nali. Pochi però sono a cono­scenza che, alcune varietà di tè, come quello nero o verde, sono ottimi alleati per la salute dei capelli.

Il tè nero, otte­nuto mediante la fer­men­ta­zione e la tor­re­fa­zione delle foglie, con­tiene più caf­feina di una taz­zina di caffè, una mole­cola impor­tante per ini­bire il DHT, ovvero il dii­dro­te­sto­ste­rone, l’ormone respon­sa­bile della per­dita dei capelli. Il tè nero è, dun­que, un ottimo coa­diu­vante con­tro la caduta dei capelli. Alcuni “green tips”:

  • Uti­liz­zate l’infuso di tè nero come ultimo risciac­quo, rega­lerà lucen­tezza e mor­bi­dezza ai vostri capelli (è suf­fi­ciente un litro di tè nero otte­nuto con 2 bustine);

  • Volete rifles­sare o scu­rire i vostri capelli? Pre­pa­rate due tazze con acqua bol­lita e lasciate in infu­sione dalle 2 alle 4 bustine di tè nero per alcune ore o per tutta la notte. Prima di ado­pe­rarlo, effet­tuate un lavag­gio e un risciac­quo, suc­ces­si­va­mente ver­sate l’infuso sui capelli e lasciate ripo­sare per 20 – 30 min. Non sciac­quate con l’acqua ma prov­ve­dete ad asciu­garli e met­terli in piega.

Risul­tato finale? I vostri capelli saranno bril­lanti, irro­bu­stiti, riflessati.

Per quanto con­cerne la variante tè verde, secondo uno stu­dio presso la Seoul Natio­nal Uni­ver­sity Col­lege of Medi­cine, pare sia in grado di sti­mo­lare la cre­scita dei capelli. E’ stato sco­perto il poli­fe­nolo epigallocaatchina-3-gallato meglio cono­sciuto con la sigla EGCG, il quale sti­mola i fol­li­coli pili­feri e incre­menta la pro­du­zione dei capelli. Inol­tre, il tè verde con­tiene pan­te­nolo (spesso uti­liz­zati in sham­poo o bal­sami) che ha la capa­cità di raf­for­zare i capelli e gestire le dop­pie punte. Il pan­te­nolo, e gli altri anti­os­si­danti con­te­nuti nel tè verde, con­tri­bui­scono a raf­for­zare la fibra capil­lare e ren­dere più sana la chioma.

Anche in que­sto caso, fate degli impac­chi con tè verde almeno una volta alla set­ti­mana. Non è una cura sosti­tu­tiva ai cor­ti­so­nici siste­mici né total­mente effi­cace nella cura delle cal­vi­zie. Rivol­ge­tevi agli esperti in caso di alo­pe­cia acuta.