Cosa suc­cede ai nostri capelli durante la meno­pausa? Que­sta è la domanda a cui vogliamo dare oggi una rispo­sta. Prima di adden­trarci in que­sto discorso, è però d’obbligo una pre­messa: non per tutte le donne l’arrivo della meno­pausa cor­ri­sponde ad un periodo di estrema caduta dei capelli. Per­ché ciò avvenga, oltre ad un par­ti­co­lare squi­li­brio ormo­nale che andremo a spie­garvi, biso­gna che ci sia anche una pre­di­spo­si­zione gene­tica all’alopecia.

Per­ché cadono i capelli?

Il fat­tore deter­mi­nante nella caduta dei capelli in meno­pausa è il livello degli estro­geni, ossia il gruppo di ormoni fem­mi­nili secreti dalle ovaie. Durante l’arrivo di que­sta fase nella vita di ogni donna, il livello di que­sti ormoni si abbassa, ed è la causa della pro­gres­siva infer­ti­lità a cui si va incon­tro. Con­tem­po­ra­nea­mente in que­sto periodo aumenta il livello degli ormoni andro­geni, ormoni più pret­ta­mente maschili che sono diret­ta­mente col­le­gati all’alopecia androgenetica.

La prima cosa che vogliamo sot­to­li­neare è che non si tratta di una vera e pro­pria cal­vi­zie, ma di un dira­da­mento dovuto alla man­cata sosti­tu­zione del capello vec­chio con un capello nuovo a causa dell’effetto degli ormoni sui fol­li­coli: i nostri capelli, infatti, durante la meno­pausa subi­scono un’alterazione del nor­male ciclo di vita e rag­giun­gono repen­ti­na­mente la fase di caduta, prima che nuovi capelli siano già pronti a sostituirli.

Da un’analisi ormo­nale risul­terà infatti evi­dente il legame tra la caduta dei capelli ed il livello ormo­nale: un aumento del livello del testo­ste­rone, ormone andro­ge­ne­tico, ed, in molti casi una dimi­nu­zione della glo­bu­lina SHGB (Sexual Hor­mo­nes Buil­ding Glo­bu­lin), che è un ele­mento che nel nostro orga­ni­smo ha la fun­zione di legare gli ormoni ses­suali. Que­sti sbalzi ormo­nali, cor­ri­spon­de­ranno ad una pos­si­bile caduta dei capelli, nelle zone più tipi­ca­mente pro­prie dell’alopecia maschile.

Cosa si può fare?

Per cer­care di con­tra­stare que­sta ten­denza dei nostri capelli in meno­pausa si dovrà cer­care di evi­tare che i fol­li­coli gene­rino capelli sem­pre più fini (chia­mati vel­lus) e dira­dati, per poi arri­vare all’atrofizzazione totale che è causa della cal­vi­zie. Pro­prio per que­sto vi con­si­gliamo di sot­to­porvi a delle sedute con un mac­chi­na­rio, chia­mato Tri­co­press, che sarà in grado di riat­ti­vare il micro­ci­clo com­bat­tendo i primi sin­tomi e soste­nendo i nostri fol­li­coli nel supe­rare que­sto periodo dif­fi­cile. Un altro aiuto impor­tante, può essere l’assunzione di sostanze vei­co­late tra­mite il cuoio cap­pel­luto, ossia inte­grare nutrienti e nutri­menti che ven­gono meno a causa degli scom­pensi ormo­nali di cui sopra.

Un periodo dif­fi­cile, quello dei capelli durante la meno­pausa, il con­si­glio migliore che pos­siamo darvi è “pre­ve­nire è meglio che curare”; rivol­ge­tevi quindi ad uno dei nostri cen­tri affi­liati, che sarà in grado di aiu­tare noi donne ad affron­tare que­sto periodo, già psi­co­lo­gi­ca­mente pro­vante, senza l’ansia di per­dere i capelli.

Photo Cre­dit: huffingtonpost.com