I pidoc­chi sono dei pic­coli insetti paras­siti, che vivono media­mente 1 – 3 mesi e si nutrono di san­gue umano e sebo attra­verso delle pic­cole pun­ture che pro­vo­cano irri­ta­zione e forte prurito.

I pidoc­chi sono grandi circa 2 – 4 mil­li­me­tri e pos­sono infe­stare il capo, il corpo in gene­rale ed il pube. Natu­ral­mente è molto facile tro­vare que­sti paras­siti in grandi comu­nità e sopra­tutto in luo­ghi fre­quen­tati da molte persone.

Le fem­mine depo­si­tano 250/300 uova dette len­dini in un mese che si attac­cano al capello con una sostanza col­losa. Le uova si schiu­dono in 7 – 10 giorni.

Nel cuoio capel­luto si pos­sono tro­vare con­tem­po­ra­nea­mente pidoc­chi adulti e uova. I pidoc­chi con­tra­ria­mente alle cre­denze popo­lari non volano e non pos­sono spo­starsi se non con un con­tatto rav­vi­ci­nato di qual­che secondo.

I pidoc­chi si mani­fe­stano con un intenso pru­rito al capo. Come già detto sono insetti molto pic­coli, di colore grigio-biancastro, e le cui uova sono più pic­cole della testa di uno spillo.

I punti della testa in cui i pidoc­chi e le uova si anni­dano più facil­mente e più spesso sono: die­tro le orec­chie, nucatem­pie.

Di fon­da­men­tale impor­tanza è non con­fon­dere le uova con la for­fora. Per vedere subito la dif­fe­renza basta agi­tare i capelli o uti­liz­zare il pet­tine pas­san­dolo tra i capelli, le uova riman­gono ben anco­rate, invece la for­fora si sol­leva immediatamente.

Per curare que­sta pato­lo­gia si deve sce­gliere la cura anti­pe­du­co­losi più adatta. I trat­ta­menti si basano prin­ci­pal­mente sull’utilizzo topico di sham­poo, lozioni e creme. Atten­zione per­chè in com­mer­cio ci sono pre­pa­rati con­te­nenti pro­dotti anti­pa­ras­si­tari e inset­ti­cidi, che pre­sen­tano un certo livello di tos­si­cità e che pos­sono pro­vo­care rea­zioni allergiche.

La cura deve essere pro­tratta per un certo periodo di tempo e pos­sono non essere suf­fi­cienti alcune set­ti­mane, il metodo migliore per eli­mi­nare defi­ni­ti­va­mente le uova sem­bra essere la rimo­zione manuale.

Esi­ste anche un nuovo pidoc­chio che viene chia­mato mutante. I pidoc­chi sono capaci di evol­versi da gene­ra­zione a gene­ra­zione; que­sta muta­zione può impe­dire ai tra­di­zio­nali trat­ta­menti di essere effi­caci al 100 per cento. Sem­pre più fre­quen­te­mente, come è acca­duto in Usa, Inghil­terra e in Ita­lia, i pidoc­chi sem­brano svi­lup­pare mec­ca­ni­smi di resi­stenza nei con­fronti degli inset­ti­cidi, cosic­chè i trat­ta­menti risul­tano inefficaci.

I con­si­gli da seguire sono: disin­fet­tare le len­zuola, gli abiti, i tes­suti che sono stati a con­tatto con i pidoc­chi lavan­doli a 60 gradi. Se non si può lavare tutto è oppor­tuno chiu­dere per due set­ti­mane i tes­suti in un sac­chetto di pla­stica.
Aspi­rare divani, pol­trone e cuscini e get­tare via il sac­chetto dell’aspirapolvere.
Evi­tare di scam­biare oggetti per­so­nali, come sal­viette, pet­tini ecc.
Non è neces­sa­rio tagliare i capelli a zero.