Dopo il lavag­gio quo­ti­dia­no dei capel­li, sareb­be cosa buo­na uti­liz­za­re il bal­sa­mo. Mol­te per­so­ne sba­glia­no a sce­glier­ne la giu­sta tipo­lo­gia. Lava­re i capel­li e basta, non è suf­fi­cien­te. Per difen­der­li da smog, inqui­na­men­to, la durez­za dell’acqua ma anche dal get­to di aria cal­da del phon, biso­gna uti­liz­za­re il bal­sa­mo che crea un sor­ta di fil­tro pro­tet­ti­vo, ren­den­do­li lumi­no­si e bril­lan­ti.

Ci sono dei cri­te­ri per sce­glie­re il tipo miglio­re di bal­sa­mo:

Pri­ma di tut­to dove­te capi­re che tipo di capel­li ave­te: ric­ci, lisci, cre­spi, sec­chi, gras­si ecc. Poi cer­ca­re il tipo di bal­sa­mo che fa per voi. Le tipo­lo­gie sono le seguen­ti:

- effet­to volu­miz­zan­te per i capel­li sot­ti­li
 — effet­to ric­ci per­fet­ti
 — effet­to luce pro­tet­ti­vo per i capel­li colo­ra­ti
 — effet­to luce per capel­li devi­ta­liz­za­ti

Il bal­sa­mo ha la fun­zio­ne di idra­ta­re e di faci­li­ta­re il distri­ca­men­to. Quin­di se ave­te i capel­li lisci li vedre­te più mor­bi­di, con i capel­li sec­chi inve­ce otter­re­te una chio­ma più nutri­ta e rin­vi­go­ri­ta.

I fat­to­ri ambien­ta­li e il modo con il qua­le ogni per­so­na trat­ta i pro­pri capel­li pos­so­no inde­bo­lir­li. Il bal­sa­mo può esse­re usa­to due o tre vol­te la set­ti­ma­na, ma anche dopo ogni sham­poo, il suo effet­to diven­ta effi­ca­ce ed evi­den­te quan­do vie­ne uti­liz­za­to spes­so.

Il meto­do di uti­liz­zo è mol­to sem­pli­ce. fon­da­men­ta­le tam­po­na­re i capel­li dopo lo sham­poo e appli­ca­re sul­la lun­ghez­za mas­sag­gian­do con deli­ca­tez­za. Dopo aver mas­sag­gia­to e sen­ti­to quel tepo­re che ren­de effi­ca­ce il lavag­gio, lascia­te agi­re per 4 – 5 minu­ti e sciac­qua­te mol­to bene. Un con­si­glio impor­tan­te: se ave­te i capel­li lun­ghi appli­ca­te il pro­dot­to dal­le pun­te fino a metà del­la vostra lun­ghez­za, otter­re­te otti­mi risul­ta­ti.

Sce­glie­te bene il tipo di bal­sa­mo altri­men­ti otter­re­te effet­ti inde­si­de­ra­ti.