Una chio­ma fol­ta, viva, lumi­no­sa. Per­ché la cura dei capel­li è così impor­tan­te per il nostro look? Beh, la rispo­sta è faci­le: per­ché i capel­li incor­ni­cia­no il nostro viso, e se sono in buo­na salu­te, dico­no anche che noi sia­mo sere­ne, rea­liz­za­te, ben cura­te. Sì, i capel­li san­no comu­ni­ca­re. Curar­li in manie­ra costan­te, sia se sono lun­ghi sia se sono cor­ti, ci rispar­mie­rà in cure suc­ces­si­ve che sare­mo poi costret­ti a fare. Inol­tre, un capel­lo cura­to è anche mol­to pet­ti­na­bi­le e si pre­sta facil­men­te alle accon­cia­tu­re più tren­dy o ele­gan­ti. E’ impor­tan­te pre­sen­tar­si con il look adat­to a secon­da dell’evento a cui ci si deve pre­sen­ta­re, abbi­nan­do l’acconciatuta ai giu­sti abi­ti da ceri­mo­nia per le occa­sio­ni più for­ma­li.

Sul­la cura per benes­se­re e bel­lez­za capel­li, basta­no alcu­ni con­si­gli impor­tan­ti da segui­re. Pri­ma di tut­to acqui­sta­te sham­poo e bal­sa­mo a secon­da del vostro tipo di chio­ma, evi­ta­te for­mu­le gene­ra­li del tipo ‘ capel­li nor­ma­li’. Per esem­pio, se sof­fri­te di cadu­ta, dove­te intra­pren­de­re un per­cor­so di cura diver­so dai tipi­ci pro­dot­ti per capel­li. E soprat­tut­to dove­te chie­der­vi le cau­se ‘inter­ne’ del­la cadu­ta ecces­si­va di capel­li: stress, far­ma­ci, pro­ble­mi all’intestino. Cura­re il sin­to­mo è effi­ca­ce ma mai quan­to capir­ne le cau­se. Stes­so discor­so vale per chi ha la for­fo­ra o i capel­li sec­chi. Anzi, in que­sto caso, i pro­dot­ti per capel­li tra­di­zio­na­li, pos­so­no anche aumen­ta­re la pro­du­zio­ne ecces­si­va di sebo e aggra­va­re la situa­zio­ne o sec­ca­re anco­ra di più il capel­lo inde­bo­len­do­lo e sfi­bran­do­lo.

In secon­do luo­go, il look. Qual­cu­no dice che l’uso del­la pia­stra o del­la lac­ca, annul­la tut­to il sacri­fi­cio che fac­cia­mo per tene­re sani i nostri capel­li. Que­sto non è sem­pre vero. Una pia­stra di buo­na qua­li­tà e pro­fes­sio­na­le vi per­met­te­rà di tene­re i capel­li in ordi­ne (il liscio va sem­pre bene per il lavo­ro e per occa­sio­ni for­ma­li) e non rovi­nar­li. La lac­ca, se non usa­ta di con­ti­nuo, sarà la vostra sal­vez­za per com­por­re accon­cia­tu­re con i capel­li lega­ti che saran­no anche mol­to in voga la pros­si­ma esta­te. Il look, insom­ma, può anda­re di pari pas­so con il benes­se­re dei capel­li, soprat­tut­to se dedi­ca­te un po’ di tem­po agli impac­chi e alla masche­re rin­for­zan­ti alme­no ogni quin­di­ci gior­ni.