La sen­sa­zione di pru­rito è un fasti­dio che almeno tutti abbiamo cono­sciuto una volta, poi­ché si tratta di un feno­meno discre­ta­mente dif­fuso, infatti, è dovuto a fat­tori che pos­sono anche di ori­gine diversa e tal­volta com­bi­narsi assieme.

Il pru­rito può inte­res­sare indi­stin­ta­mente uomo e donna creando disa­gio ed imba­razzo poi­ché, in alcuni casi, può essere asso­ciato anche ad un’eru­zione cuta­nea visi­bile. L’intensità del pru­rito è dif­fe­rente da per­sona a per­sona, può essere più o meno forte in base alle cause e alla gravità.

Le cause sca­te­nanti sono le più diverse e tal­volta il pru­rito può anti­ci­pare o accom­pa­gnare la caduta dei capelli. Si scon­si­glia viva­mente di grat­tare con vigore la cute per­ché pic­cole esco­ria­zioni potreb­bero essere ter­reno fer­tile per l’insorgenza di fasti­diose infezioni.

Come rico­no­scere il pru­rito alla testa?

Que­sto può pre­sen­tarsi assieme ad altre pro­ble­ma­ti­che del cuoio capel­luto ed essere cor­re­lato a:

  • Bru­ciore localizzato;
  • Esco­ria­zioni cuta­nee e arrossamenti;
  • Pustole;
  • Pelle scre­po­lata;
  • Pre­senza di pic­coli parassiti.

Quali sono le cause del prurito?

Come anti­ci­pato pos­sono essere molte e diverse tra loro, qui cer­che­remo di rac­co­gliere le più note:

Il pru­rito può anti­ci­pare la caduta dei capelli?

Una cor­re­la­zione siste­ma­tica tra caduta dei capelli e pru­rito non è scon­tata. Tant’è che il pru­rito, come abbiamo visto, può com­pa­rire con deter­mi­nate pato­lo­gie e pro­blemi, ad esem­pio la pso­riasi, for­fora secca e der­ma­tite non ne sono causa diretta, invece la sebor­rea e la for­fora grassa pos­sono essere con­causa della per­dita dei capelli. Il pru­rito è sostan­zial­mente un sin­tomo che indica un pro­blema di salute del cuoio capel­luto ed è neces­sa­rio inter­ve­nire per ripri­sti­nare le nor­mali con­di­zioni di cute e fol­li­coli piliferi.

Con­si­gli per eli­mi­nare il pru­rito al cuoio capelluto:

  • Scegliere pro­dotti cosme­tici ade­guati alla tipo­lo­gia di cute e capelli –> infatti, è pos­si­bile che certi pro­dotti per l’estetica dei capelli sca­te­nino rea­zioni aller­gi­che a con­tatto con il cuoio capel­luto o iper­sen­si­bi­lità a par­ti­co­lari agenti chi­mici contenuti.
  • Atten­zione ai pro­dotti igie­nici –> sham­poo troppo aggres­sivi potreb­bero pro­vo­care disi­dra­ta­zione della cute e for­fora, con com­parsa anche di prurito.
  • Iden­ti­fi­care le cause sca­te­nanti –> per risol­vere il pro­blema è fon­da­men­tale iden­ti­fi­care le cause che lo hanno indotto, ecco per­ché è impor­tante con­sul­tare uno spe­cia­li­sta e ricor­rere a trat­ta­menti tri­co­lo­gici mirati.