Avete notato che vostro figlio, mal­grado abbia pochi mesi di vita, sta per­dendo i capelli? Non vi allar­mate: nei primi mesi di vita di un bam­bino, infatti, è asso­lu­ta­mente nor­male notare un certo dira­da­mento e la suc­ces­siva caduta della pelu­ria pre­sente sul capo del bebè.

La per­dita dei capelli non deve pre­oc­cu­parvi per­ché a cadere è pro­prio la tipica pelu­ria svi­lup­pata dal bam­bino ancor prima di nascere e desti­nata a scom­pa­rire per far posto ai capelli veri e pro­pri attorno al primo anno d’età del neonato.

Vi sem­bra un tempo esa­ge­rato? Non lo è asso­lu­ta­mente poi­ché i fol­li­coli pili­feri, i respon­sa­bili della cor­retta cre­scita della nostra chioma, impie­gano appros­si­ma­ti­va­mente un anno per rag­giun­gere il pieno svi­luppo e dar vita alla capi­glia­tura definitiva.

Nello spe­ci­fico, il dira­da­mento e la per­dita dei capelli ini­ziano attorno al terzo mese di vita del neo­nato e si pro­trag­gono per un paio di mesi, in attesa della piena matu­ra­zione dei fol­li­coli pili­feri. Si tratta di un pro­cesso asso­lu­ta­mente natu­rale, che non deve destare alcuna pre­oc­cu­pa­zione nei geni­tori e non deve por­tare, soprat­tutto, all’acquisto di lozioni e sham­poo anticaduta.

Vivere senza timori que­sto natu­rale pas­sag­gio nella vita dei nostri figli non deve, tut­ta­via, por­tare a tra­scu­rare la cura del cuoio capel­luto e della sof­fice pelu­ria del neo­nato. È molto impor­tante, infatti, cer­care di evi­tare gli arros­sa­menti del cuoio capel­luto dovuti alle abbon­danti secre­zioni seba­cee, tipi­che dei primi mesi di vita dei bambini.

L’igiene deve essere par­ti­co­lar­mente scru­po­losa e deve pre­ve­dere circa due o tre lavaggi a set­ti­mana, da effet­tuare rigo­ro­sa­mente con pro­dotti neu­tri e stu­diati per la prima infanzia.

Così facendo sarà pos­si­bile evi­tare spia­ce­voli arros­sa­menti del cuoio capel­luto e garan­tire il totale benes­sere del neonato.