È vero che usare o abu­sare della pia­tra rovina i capelli? E’ un tema che sol­leva domande e dibat­titi, essendo oggi un argo­mento che inte­ressa non solo le donne, ma anche gli uomini.

Molti non sanno che, se si supe­rano i 180° C, il calore creato da una pia­stra può dan­neg­giare i capelli e la guaina pro­tet­tiva che li ripara dalle aggres­sioni. La pia­stra può rag­giun­gere tem­pe­ra­ture di 230° C ( anche molto di più) e un uso ecces­sivo può cau­sare dop­pie punte oppure capelli spez­zati e facil­mente elettrizzabili.

Noi con­si­gliamo di:

  1. Usare uno spray pro­tet­tivo su tutta la chioma, dalla radice alla punta, prima di uti­liz­zare la pia­stra, che aiu­terà a man­te­re­nere la fibra dei capelli intatta. Utile anche per fare in modo che la pia­stra sci­voli meglio.
  2. uti­liz­zare una giu­sta tem­pe­ra­tura, che non superi mai i 200 ° C se i capelli sono lisci o poco mossi, o 220 ° C se sono molto ricci.
  3. uti­liz­zarla su capelli asciutti per­chè usarla su capelli bagnati dan­neg­gia irre­pa­ra­bil­mente i capelli in quanto troppo calore fa eva­po­rare l’acqua molto velo­ce­mente, cau­san­done la disi­dra­ta­zione e ren­den­doli sec­chi ed opachi.
  4. pas­sarla velo­ce­mente sulle cioc­che, e ripe­tere il pas­sag­gio per 2 – 3 volte al mas­simo a seconda del tipo di capello.
  5. non pas­sare mai la pia­stra troppo vicina alla cute: in que­sto modo non bru­ce­rete il cuoio capelluto.