Per il benes­sere dei nostri capelli non è impor­tante solo la fre­quenza dei lavaggi o le tipo­lo­gie di pro­dotti uti­liz­zate ma anche il modo di lavare i capelli. Un com­por­ta­mento sba­gliato durante il lavag­gio potrebbe essere la causa di capelli deboli, sfi­brati e della con­se­guente for­ma­zione di dop­pie punte.

Ecco quat­tro sem­plici regole da seguire per man­te­nere i capelli in per­fetta salute:

1) Impacco pre-shampoo: da appli­care sui capelli per man­te­nerli idra­tati prima di effet­tuare lo sham­poo, che alle volte si rivela troppo aggres­sivo. Esi­stono dei pro­dotti spe­ci­fici che con­ten­gono sostanze nutrienti adatte a pro­teg­gere il capello. L’impacco soli­ta­mente si applica una volta ogni sette giorni, ma se i capelli si pre­sen­tano spenti e rovi­nati si può ripe­tere anche due o tre volte la set­ti­mana. L’impacco va appli­cato sui capelli umidi, mas­sag­giando la parte delle lun­ghezze più indebolite.

2) Sham­poo: eli­mina l’impacco pre­ce­dente e pro­cede alla puli­zia del cuoio capel­luto e dei capelli. Molto impor­tante è la scelta della tipo­lo­gia di pro­dotto da usare in base alle carat­te­ri­sti­che della pro­pria chioma (capelli sec­chi, grassi, colo­rati), si con­si­glia comun­que uno sham­poo non troppo aggres­sivo per­ché potrebbe dan­neg­giare il film pro­tet­tivo del capello.

3) Bal­samo o crema: appli­cato sui capelli umidi dopo lo sham­poo, serve per idra­tarli e ren­derli mor­bidi e lucenti. E’ con­si­gliato la sciare in posa la crema qual­che minuto per otte­nere dei risul­tati migliori.

4) Asciu­ga­tura: Una volta ter­mi­nato il lavag­gio biso­gna tam­po­nare deli­ca­ta­mente i capelli e non sfre­garli con forza. Sot­to­porre i capelli ad alte tem­pe­ra­ture e per parec­chi minuti durante l’asciugatura è dele­te­rio per la chioma, che con il troppo calore è espo­sta a un mag­gior rischio di sec­chezza e for­ma­zione di dop­pie punte. Sarebbe indi­cato quindi far asciu­gare i capelli natu­ral­mente senza l’uso del phon. Se que­sto non fosse pos­si­bile, si con­si­glia di pro­teg­gere i capelli con pro­dotti adatti, distri­buen­doli soprat­tutto sulla zona più cri­tica. L’olio di semi di lino si pre­sta bene a que­sto scopo.

La scelta dei pro­dotti da usare deve basarsi sulle carat­te­ri­sti­che del pro­prio capello, quindi è bene farsi con­si­gliare da esperti del set­tore sulle tipo­lo­gie adatte. Per richie­dere un check up gra­tuito rivol­gersi al link http://www.prontocapelli.it/check-up .

Con que­sti sem­plici con­si­gli sarà più facile pren­dersi cura dei pro­pri capelli e man­te­nerli in salute.