Capelli-BianchiA tut­ti noi sarà capi­ta­to di pas­sa­re minu­ti davan­ti allo spec­chio alla “cac­cia” di capel­li bian­chi cre­sciu­ti a tra­di­men­to. Ma per­ché i nostri capel­li diven­ta­no bian­chi? E cosa pos­sia­mo fare per ritar­dar­ne la com­par­sa? Vedia­mo­lo insie­me con le rispo­ste alle 9 doman­de prin­ci­pa­li sui capel­li bian­chi.

  1. Per­ché i capel­li diven­ta­no bian­chi col pas­sa­re degli anni?
    E’ un pro­ces­so, quel­lo dei capel­li bian­chi, lega­to all’invecchiamento del­la pel­le. Con il tra­scor­re­re del tem­po, infat­ti, ad essa vie­ne a man­ca­re gra­dual­men­te la mela­ni­na, il pig­men­to che dà colo­re alle nostre chio­me. Tale pig­men­to vie­ne pro­dot­to in ognu­no di noi, con diver­so rit­mo, per quel­lo la com­par­sa dei pri­mi capel­li bian­chi è un fat­to asso­lu­ta­men­te per­so­na­le e non gene­ra­liz­za­bi­le.
  2. I capel­li bian­chi sono gene­ti­ci?
    Si, è scrit­to nel vostro DNA. Guar­da­te quin­di i vostri geni­to­ri e i vostri non­ni per poter pre­ve­de­re quan­do ini­zie­ran­no a com­pa­rir­vi i pri­mi capel­li bian­chi. Il ciclo di vita del­la mela­ni­na nel vostro capel­lo infat­ti è dovu­to ad una com­po­nen­te gene­ti­ca che è già scrit­ta nel vostro DNA.
  3. Strap­pa­re i capel­li bian­chi, ne fa cre­sce­re di più?
    In linea di mas­si­ma no, per­ché – mol­to banal­men­te – da un fol­li­co­lo può nasce­re un solo capel­lo, non tre o cin­que. Ma non fate­lo comun­que. Per­ché? Per­ché con lo strap­pa­re creia­mo un micro trau­ma al nostro cuo­io, che può tra­mu­tar­si in pic­co­le infe­zio­ni. E poi, anche da un pun­to di vista este­ti­co, quan­do il capel­lo ricre­sce­rà (bian­co) – e pur­trop­po ciò avvie­ne – sarà anco­ra più evi­den­te poi­ché, oltre che di colo­re diver­so, anche di lun­ghez­za diver­sa. Il gio­co, quin­di, non vale asso­lu­ta­men­te la can­de­la.
  4. Per­ché i capel­li bian­chi ricre­sco­no più in fret­ta?
    Non è vero. E’ una cosa pret­ta­men­te per­so­na­le e su cui gli stu­di sono anco­ra in disac­cor­do tra loro. Per tan­te per­so­ne a cui i capel­li bian­chi cre­sco­no più in fret­ta degl’altri, ce ne sono altret­tan­ti a cui cre­sco­no più len­ta­men­te.
  5. E’ vero che una del­le cau­se dei capel­li bian­chi è lo stress?
    Si, soprat­tut­to se ave­te una pre­di­spo­si­zio­ne gene­ti­ca. Secon­do i ricer­ca­to­ri ame­ri­ca­ni, uno sta­to di stress pro­lun­ga­to può far diven­ta­re i capel­li bian­chi, poi­ché gli ormo­ni del­lo stress potreb­be­ro attac­ca­re un recet­to­re coin­vol­to nel­la migra­zio­ne del­la mela­ni­na sta­mi­na­le con­te­nu­ta nel sin­go­lo fol­li­co­lo. Cer­chia­mo di spie­gar­ve­lo in paro­le più sem­pli­ci: uno sta­to di stress, por­ta a “con­su­mar­si” quel­la sostan­za che dà colo­re ai nostri capel­li e, di con­se­guen­za, que­sti pos­so­no diven­ta­re bian­chi.
  6. Segui­re una die­ta equi­li­bra­ta, può aiu­ta­re a ral­len­ta­re la com­par­sa di que­sti fasti­dio­si capel­li bian­chi?
    Sì, asso­lu­ta­men­te. Per con­tra­sta­re i capel­li bian­chi è fon­da­men­ta­le, soprat­tut­to, assu­me­re una suf­fi­cien­te quan­ti­tà di vita­mi­na B, in par­ti­co­la­re del­la B5 e dell’acido pan­to­te­ni­co. Una pre­ma­tu­ra com­par­sa di fili bian­chi tra le vostre chio­me, può esse­re anche dovu­to a que­sta caren­za, facil­men­te col­ma­bi­le con un ade­gua­to inte­gra­to­re.
  7. Il fumo ne è una cau­sa?
    Il fumo fa male. A tut­to il nostro orga­ni­smo, capel­li inclu­si. Sicu­ra­men­te, quin­di, in per­so­ne che abbia­no una pre­di­spo­si­zio­ne gene­ti­ca al capel­lo bian­co, anche il taba­gi­smo può esse­re un aggra­van­te del­la situa­zio­ne.
  8. E’ vero che sui capel­li bian­chi, pren­do­no solo le tin­te per­ma­nen­ti?
    Asso­lu­ta­men­te fal­so. Vi sono mol­ti rime­di natu­ra­li per copri­re i capel­li bian­chi, come per esem­pio la tin­ta all’hennè, che risul­ta­no esse­re effi­ca­ci quan­to le “tin­te del­la par­ruc­chie­ra”.
  9. I capel­li bian­chi pos­so­no ritor­na­re colo­ra­ti?
    Ni. Non per vie total­men­te natu­ra­li. Una vol­ta che va a dimi­nui­re la quan­ti­tà di mela­ni­na nel fol­li­co­lo è dif­fi­ci­le ripri­sti­nar­la quan­do il pro­ces­so avvie­ne per un natu­ra­le ciclo di vita del­lo stes­so. Si può, inve­ce, inter­ve­ni­re se vi è una pato­lo­gia sca­te­nan­te e quin­di si può ten­ta­re di rime­dia­re con inte­gra­to­ri e far­ma­ci.

Pho­to Cre­dit: www.bigodino.it