La moda del momen­to in fat­to di accon­cia­tu­re capel­li, e il taglio più dif­fu­so, è sicu­ra­men­te il bob o caschet­to, in tut­te le sue varian­ti: cor­to, lun­go, liscio, con o sen­za fran­gia. Il bob è il taglio idea­le per chi desi­de­ra accor­cia­re la pro­pria chio­ma sen­za esa­ge­ra­re, il long bob, infat­ti, è un taglio ele­gan­te che con­sen­te di non rinun­cia­re alla lun­ghez­za, i capel­li non van­no oltre le spal­le.

Un altro taglio in voga è il Fro­st wob ossia un caschet­to di media lun­ghez­za bion­do ghiac­cio, come quel­lo di Jen­ni­fer Law­ren­ce, con un’acconciatura così non pas­se­re­te inos­ser­va­te e sare­te alla moda.

Per­fet­ta per l’estate anche la fran­gia, da sfog­gia­re in situa­zio­ni ele­gan­ti e gla­mour abbi­na­ta a uno chi­gnon, oppu­re super disci­pli­na­ta con trec­ce e capel­li lun­ghi. La fran­gia per­met­te anche di gio­ca­re con il colo­re e le schia­ri­tu­re da rea­liz­za­re soprat­tut­to late­ral­men­te per dare un toc­co par­ti­co­la­re al taglio.

Imman­ca­bi­le nel­la top ten dei tagli esti­vi anche il cor­to, che è rein­ter­pre­ta­to e attua­liz­za­to rispet­to ai clas­si­ci tagli cor­ti degli anni ’70, come il nuo­vo boy­ish carat­te­riz­za­to da ciuf­fet­ti o fran­ge appe­na accen­na­te. Como­dis­si­mo anche il pixie cut, mol­to cor­to e sem­pli­ce da gesti­re poi­ché non richie­de par­ti­co­la­ri cure duran­te l’asciugatura.

Dare un taglio ai capel­li fa bene sia pri­ma del­la sta­gio­ne esti­va sia dopo per varie ragio­ni:

  • i capel­li cor­ti si asciu­ga­no più velo­ce­men­te, meglio se lascia­ti asciu­ga­re all’aria sen­za usa­re ecces­si­va­men­te il phon che rischia di ren­der­li trop­po sec­chi;
  • taglia­re fa bene ai capel­li per­ché si eli­mi­na­no le par­ti rovi­na­te raf­for­zan­do così la chio­ma;
  • i tagli cor­ti sono più sem­pli­ci da accon­cia­re e con il cal­do sono più como­di da por­ta­re.

Infi­ne, è impor­tan­te pren­der­si cura dei pro­pri capel­li nel­la sta­gio­ne esti­va pro­teg­gen­do­li nel­la manie­ra cor­ret­ta da sole, ven­to, acqua sala­ta, ma que­sto non esclu­de la scel­ta di accon­ciar­li seguen­do le mode del momen­to, sem­pli­ce­men­te si deve sce­glie­re il taglio e i pro­dot­ti giu­sti. A ognu­no il suo taglio!

Pho­to Cre­dit: blog.youcomb.com