I nodi tra i capel­li sono uno dei pro­ble­mi gior­na­lie­ri con cui ognu­no di noi deve con­fron­tar­si. Fasti­dio­si, in alcu­ni casi addi­rit­tu­ra dolo­ro­si da scio­glie­re e fau­to­ri di un look all’apparenza disor­di­na­to. Ma a cosa sono dovu­ti? E come poter­li distri­ca­re sen­za spez­zar­li? Vedia­mo­lo insie­me.

  • PERCHÈ SI FORMANO I NODI TRA I CAPELLI?

Un nodo altro non è che un arro­to­la­men­to tra alcu­ni fili, nel nostro caso dovu­to prin­ci­pal­men­te ad una chio­ma sfi­bra­ta e cre­spa. Un capel­lo rovi­na­to avrà il fusto aper­to e que­sto ten­de­rà quin­di ad appog­giar­si ed arro­to­lar­si agli altri.

  • COME POSSIAMO ELIMINARE I NODI TRA I CAPELLI?

La doman­da è incom­ple­ta, poi­ché non è eli­mi­na­re i nodi il vero pro­ble­ma, quan­to eli­mi­nar­li sen­za spez­za­re i capel­li. Per distri­ca­re una chio­ma ric­ca di anno­da­men­ti biso­gna in pri­mis munir­si di: pazien­za, olio di coc­co (che è un lubri­fi­can­te natu­ra­le), un buon bal­sa­mo ed un pet­ti­ne a den­ti duri medi o lar­ghi. Noi vi con­si­glia­mo di eli­mi­na­re i nodi pri­ma di lava­re i capel­li, poi­ché da asciut­ti i capel­li sono meno fra­gi­li e si rischia meno di rom­per­li. Con­si­glia­mo poi di sud­di­vi­de­re la chio­ma in cioc­che, distri­bui­re un po’ di olio di coc­co sul­la zona del nodo e comin­cia­re a distri­car­li ini­zial­men­te con le mani, in manie­ra deli­ca­ta, per poi pas­sa­re in un secon­do momen­to al pet­ti­ne. Dopo aver­li distri­ca­ti, effet­tua­te il nor­ma­le sham­poo (pos­si­bil­men­te con un pro­dot­to estre­ma­men­te deli­ca­to) e appli­ca­te il bal­sa­mo. Lascia­te­lo agi­re per alme­no 5 minu­ti pri­ma del risciac­quo. Una vol­ta tam­po­na­ti deli­ca­ta­men­te i capel­li, pet­ti­na­te­li anco­ra con gen­ti­lez­za per veri­fi­ca­re di aver­li sciol­ti tut­ti.

  • COME POSSIAMO PREVENIRE I FUTURI NODI TRA I CAPELLI?

Si pos­so­no pre­ve­ni­re aven­do cura di evi­ta­re quel­la con­di­zio­ne di cre­spo che ne è la cau­sa prin­ci­pa­le, usan­do un buon bal­sa­mo e pet­ti­nan­do­li sem­pre con deli­ca­tez­za. Se ave­te, poi dei capel­li che ten­do­no ad arro­to­lar­si, pote­te pen­sa­re di idra­ta­re la chio­ma con una masche­ra set­ti­ma­na­le e – un ulti­mo uti­le accor­gi­men­to – lega­re i capel­li in una trec­cia pri­ma di anda­re a let­to in manie­ra tale che resti­no ordi­na­ti e non si anno­di­no tra loro.

Tut­ti i nodi ven­go­no al pet­ti­ne, ma ora sap­pia­mo come scon­fig­ger­li!

Pho­to Cre­dit: http://www.hairadvisor.com/