Di pro­dot­ti per capel­li ne esi­sto­no tan­tis­si­mi e sono crea­ti per sod­di­sfa­re ogni esi­gen­za ma come orien­tar­si in que­sto varie­ga­to mon­do? Ci sono pro­dot­ti per capel­li gras­si, per eli­mi­na­re la for­fo­ra, per capel­li sec­chi e fra­gi­li, ed altri. Pri­ma di sce­glie­re un pro­dot­to per capel­li è impor­tan­te capi­re che sostan­ze con­tie­ne e se que­ste pos­sa­no esse­re dan­no­se per il benes­se­re di cuo­io capel­lu­to e capel­li. In pri­mis si con­si­glia di cer­ca­re pro­dot­ti igie­ni­ci che non con­ten­ga­no para­be­ni e sili­co­ni e che sia­no di deri­va­zio­ne natu­ra­le per non alte­ra­re e aggre­di­re l’equilibrio del­la nostra cute. Ma scen­dia­mo mag­gior­men­te nel­lo spe­ci­fi­co:

Che cosa sono i Parabeni?

I para­be­ni o este­ri dell’acido para-ami­no-ben­zoi­co, sono sostan­ze usa­te nel set­to­re cosme­ti­co e far­ma­ceu­ti­co per la crea­zio­ne di pro­dot­ti igie­ni­ci per capel­li. Sostan­zial­men­te i para­be­ni garan­ti­sco­no una mag­gio­re dura­ta e con­ser­va­zio­ne al pro­dot­to, posti­ci­pan­do la sua sca­den­za, ecco per­ché sono mol­to uti­liz­za­ti in com­mer­cio. Una del­le carat­te­ri­sti­che prin­ci­pa­li dei para­be­ni è la sua fun­zio­ne anti­bat­te­ri­ca poi­ché con­tra­sta la pro­li­fe­ra­zio­ne di fun­ghi, bat­te­ri ed altri microor­ga­ni­smi che potreb­be­ro con­ta­mi­na­re l’acqua con­te­nu­ta nel pro­dot­to.

Perché eliminare i prodotti con parabeni?

Da qual­che anno si affer­ma che i para­be­ni sono dan­no­si. Alcu­ni stu­di scien­ti­fi­ci han­no dimo­stra­to che que­ste sostan­ze potreb­be­ro nuo­ce­re alla salu­te di cuo­io capel­lu­to e capel­li. Que­sti ele­men­ti, inol­tre, sono assor­bi­ti dall’organismo nel san­gue e rin­trac­cia­bi­li anche nel­le nostre uri­ne qual­che ora dopo l’uso. La legi­sla­zio­ne euro­pea, infat­ti, si è espres­sa sull’argomento e ha sta­bi­li­to un ran­ge per­cen­tua­le oltre il qua­le non si deve anda­re: 0,4%-0,8%.

Oltre ai para­be­ni anche i ten­sioat­ti­vi pos­so­no dan­neg­gia­re la nostra chio­ma. Si trat­ta di sostan­ze schiu­mo­ge­ne che si pos­so­no tro­va­re in deter­mi­na­ti pro­dot­ti deter­gen­ti, come ad esem­pio gli sham­poo. Soli­ta­men­te que­ste sostan­ze si tro­va­no negli inci subi­to dopo l’acqua. Si trat­ta di sostan­ze ecces­si­va­men­te aggres­si­ve per la cute e capel­li, che potreb­be­ro ren­der­li sec­chi e fra­gi­li.

Anche la pro­fu­ma­zio­ne potreb­be esse­re un pro­ble­ma e sca­te­na­re par­ti­co­la­ri rea­zio­ni aller­gi­che, ecco per­ché si con­si­glia di sce­glie­re pro­dot­ti che abbia­no una pro­fu­ma­zio­ne ipoal­ler­gi­ca e testa­ta.

Perché scegliere prodotti naturali per capelli?

Uti­liz­zan­do pro­dot­ti natu­ra­li per capel­li è pos­si­bi­le e non incor­re­re in deter­mi­na­ti pro­ble­mi come ad esem­pio la sec­chez­za del­la chio­ma data dall’uso di deter­gen­ti par­ti­co­lar­men­te aggres­si­vi oppu­re l’irritazione del­la cute a cau­sa di agen­ti schiu­mo­ge­ni aggres­si­vi.

Che caratteristiche devono avere i prodotti per capelli naturali?

  • Esse­re di deri­va­zio­ne natu­ra­le (deri­va­ti da pian­te o mine­ra­li come l’argilla);
  • esse­re sen­za ten­sioat­ti­vi;
  • non con­te­ne­re para­be­ni;
  • esse­re ipoal­ler­ge­ni­ci.

Infi­ne, pos­sia­mo con­clu­de­re che oltre a fare bene al nostro cuo­io capel­lu­to, i pro­dot­ti natu­ra­li non dan­neg­gia­no l’ambiente che ci cir­con­da, per cui non ci resta che infor­mar­ci e pro­va­re.