Di pro­dotti per capelli ne esi­stono tan­tis­simi e sono creati per sod­di­sfare ogni esi­genza ma come orien­tarsi in que­sto varie­gato mondo? Ci sono pro­dotti per capelli grassi, per eli­mi­nare la for­fora, per capelli sec­chi e fra­gili, ed altri. Prima di sce­gliere un pro­dotto per capelli è impor­tante capire che sostanze con­tiene e se que­ste pos­sano essere dan­nose per il benes­sere di cuoio capel­luto e capelli. In pri­mis si con­si­glia di cer­care pro­dotti igie­nici che non con­ten­gano para­beni e sili­coni e che siano di deri­va­zione natu­rale per non alte­rare e aggre­dire l’equilibrio della nostra cute. Ma scen­diamo mag­gior­mente nello specifico:

Che cosa sono i Parabeni?

I para­beni o esteri dell’acido para-amino-benzoico, sono sostanze usate nel set­tore cosme­tico e far­ma­ceu­tico per la crea­zione di pro­dotti igie­nici per capelli. Sostan­zial­mente i para­beni garan­ti­scono una mag­giore durata e con­ser­va­zione al pro­dotto, posti­ci­pando la sua sca­denza, ecco per­ché sono molto uti­liz­zati in com­mer­cio. Una delle carat­te­ri­sti­che prin­ci­pali dei para­beni è la sua fun­zione anti­bat­te­rica poi­ché con­tra­sta la pro­li­fe­ra­zione di fun­ghi, bat­teri ed altri microor­ga­ni­smi che potreb­bero con­ta­mi­nare l’acqua con­te­nuta nel prodotto.

Per­ché eli­mi­nare i pro­dotti con parabeni?

Da qual­che anno si afferma che i para­beni sono dan­nosi. Alcuni studi scien­ti­fici hanno dimo­strato che que­ste sostanze potreb­bero nuo­cere alla salute di cuoio capel­luto e capelli. Que­sti ele­menti, inol­tre, sono assor­biti dall’organismo nel san­gue e rin­trac­cia­bili anche nelle nostre urine qual­che ora dopo l’uso. La legi­sla­zione euro­pea, infatti, si è espressa sull’argomento e ha sta­bi­lito un range per­cen­tuale oltre il quale non si deve andare: 0,4%-0,8%.

Oltre ai para­beni anche i ten­sioat­tivi pos­sono dan­neg­giare la nostra chioma. Si tratta di sostanze schiu­mo­gene che si pos­sono tro­vare in deter­mi­nati pro­dotti deter­genti, come ad esem­pio gli sham­poo. Soli­ta­mente que­ste sostanze si tro­vano negli inci subito dopo l’acqua. Si tratta di sostanze ecces­si­va­mente aggres­sive per la cute e capelli, che potreb­bero ren­derli sec­chi e fragili.

Anche la pro­fu­ma­zione potrebbe essere un pro­blema e sca­te­nare par­ti­co­lari rea­zioni aller­gi­che, ecco per­ché si con­si­glia di sce­gliere pro­dotti che abbiano una pro­fu­ma­zione ipoal­ler­gica e testata.

Per­ché sce­gliere pro­dotti natu­rali per capelli?

Uti­liz­zando pro­dotti natu­rali per capelli è pos­si­bile e non incor­rere in deter­mi­nati pro­blemi come ad esem­pio la sec­chezza della chioma data dall’uso di deter­genti par­ti­co­lar­mente aggres­sivi oppure l’irritazione della cute a causa di agenti schiu­mo­geni aggressivi.

Che carat­te­ri­sti­che devono avere i pro­dotti per capelli naturali?

  • Essere di deri­va­zione natu­rale (deri­vati da piante o mine­rali come l’argilla);
  • essere senza tensioattivi;
  • non con­te­nere parabeni;
  • essere ipoal­ler­ge­nici.

Infine, pos­siamo con­clu­dere che oltre a fare bene al nostro cuoio capel­luto, i pro­dotti natu­rali non dan­neg­giano l’ambiente che ci cir­conda, per cui non ci resta che infor­marci e provare.