Sap­piamo vera­mente quali sono le cause dei capelli sec­chi e come curarli? Sco­priamo assieme per­ché è impor­tante non sot­to­va­lu­tare que­sto problema!

I capelli sec­chi com­pa­iono in con­di­zione di insuf­fi­ciente irro­ra­zione di secre­zione seba­cea del capello.

I capelli sec­chi pos­sono essere con­no­tati da alte­ra­zioni del dia­me­tro del fusto, delle fibre e dalla for­ma­zione di anse e nodi. Le tanto cono­sciute “dop­pie punte” sono fila­menti del capello che, non pro­tetto dal sebo, si apre. La con­di­zione di sec­chezza dello stelo è cau­sata dalla dif­fi­coltà di una rapida azione lubri­fi­cante, nono­stante si possa essere anche in pre­senza di un man­tello idro­li­pi­dico grasso.

I capelli sec­chi appa­iono ruvidi (squama ruvida), opa­chi e dif­fi­cil­mente disci­pli­na­bili. In alcuni casi, al pro­blema dei capelli sec­chi si pos­sono asso­ciare infiam­ma­zioni cutanee.

Quali sono le cause dei capelli secchi?

Tra le cause più note dei capelli sec­chi vi sono:

  • Lavaggi poco fre­quenti o poco ade­guati al tipo di capello;
  • Uti­lizzo di pia­stre o arric­cia­ca­pelli per accon­cia­ture estetiche;
  • Uso di sham­poo troppo aggres­sivi e sgrassanti;
  • Tinta, per­ma­nente e sti­ra­tura chimica;
  • Inqui­na­mento ambientale;
  • Raggi UV, acqua salata e cloro.

Come rime­diare al pro­blema dei capelli secchi?

La solu­zione in molti casi è cosme­to­lo­gica, ossia modi­fi­cando le moda­lità e la fre­quenza dei lavaggi e/o appli­cando lozioni adatte. Si con­si­glia l’utilizzo di sham­poo non aggres­sivi e sgras­santi poi­ché potreb­bero rimuo­vere tutto il sebo neces­sa­rio al capello, e l’applicazione di che­ra­tine natu­rali, sia sul cuoio, al fine di nutrire i capelli appena nati, che sui capelli. Si scon­si­glia l’uso di bal­sami com­mer­ciali che pos­sono con­te­nere sili­cone che, imper­mea­bi­liz­zando il capello, impe­di­rebbe suc­ces­si­va­mente l’assorbimento dei pro­dotti curativi.

Qua­lora il pro­blema non dovesse risol­versi, si con­si­glia di con­tat­tare un esperto per un con­sulto e uno stu­dio del caso poi­ché l’inestetismo potrebbe essere dovuto ad un pro­blema cir­co­la­to­rio del cuoio capelluto.