Ci sono varie cor­ren­ti di pen­sie­ro che attri­bui­sco­no diver­si “pote­ri” alle fasi luna­ri: in par­ti­co­la­re, influen­ze­reb­be­ro gli sta­ti fisi­ci del nostro cor­po, dal­la depi­la­zio­ne alla cura del­le unghie e del­la pel­le, dal­le atten­zio­ni riguar­do al viso ad una più effi­ca­ce igie­ne den­ta­le, fino ad arri­va­re ai capel­li. A que­sto pro­po­si­to pro­po­nia­mo alcu­ne indi­ca­zio­ni, avver­ten­do che non si trat­ta di nozio­ni scien­ti­fi­ca­men­te pro­va­te, per­ciò da pren­de­re con una cer­ta leg­ge­rez­za e, per­ché no, ado­pe­ra­te­vi in pri­ma per­so­na per veri­fi­ca­re gli even­tua­li effet­ti bene­fi­ci. Pro­va­re non costa nul­la!

Il momen­to miglio­re per lava­retaglia­re i nostri capel­li è con la luna in ver­gi­ne o in leo­ne: con la luna in ver­gi­ne i capel­li cre­sco­no più rapi­da­men­te, men­tre con la luna in leo­ne si infol­ti­sco­no. Il perio­do da evi­ta­re, inve­ce, è con la luna in can­cro e in pesci, pena dira­da­men­ti, cadu­ta più abbon­dan­te e for­fo­ra. In par­ti­co­la­re, taglia­re i capel­li con la luna cre­scen­te li ren­de­reb­be suc­ces­si­va­men­te più for­ti, sani e bel­li.

Inol­tre, luna in can­cro, pesci o acqua­rio signi­fi­che­reb­be non otte­ne­re una buo­na per­ma­nen­te e, anzi, ritro­var­si con capel­li più fra­gi­li e opa­chi. Il perio­do miglio­re rima­ne sem­pre luna nel segno del­la ver­gi­ne. Infi­ne, un ulti­mo con­si­glio sul­la tin­ta: ogni perio­do va bene, pur­ché si scel­ga la luna cre­scen­te per ave­re una tin­ta più dura­tu­ra e inten­sa; men­tre se si desi­de­ra­la un colo­re che si pos­sa lava­re via più rapi­da­men­te è con­si­glia­ta la luna calan­te.