Ci sono varie cor­renti di pen­siero che attri­bui­scono diversi “poteri” alle fasi lunari: in par­ti­co­lare, influen­ze­reb­bero gli stati fisici del nostro corpo, dalla depi­la­zione alla cura delle unghie e della pelle, dalle atten­zioni riguardo al viso ad una più effi­cace igiene den­tale, fino ad arri­vare ai capelli. A que­sto pro­po­sito pro­po­niamo alcune indi­ca­zioni, avver­tendo che non si tratta di nozioni scien­ti­fi­ca­mente pro­vate, per­ciò da pren­dere con una certa leg­ge­rezza e, per­ché no, ado­pe­ra­tevi in prima per­sona per veri­fi­care gli even­tuali effetti bene­fici. Pro­vare non costa nulla!

Il momento migliore per lavare e tagliare i nostri capelli è con la luna in ver­gine o in leone: con la luna in ver­gine i capelli cre­scono più rapi­da­mente, men­tre con la luna in leone si infol­ti­scono. Il periodo da evi­tare, invece, è con la luna in can­cro e in pesci, pena dira­da­menti, caduta più abbon­dante e for­fora. In par­ti­co­lare, tagliare i capelli con la luna cre­scente li ren­de­rebbe suc­ces­si­va­mente più forti, sani e belli.

Inol­tre, luna in can­cro, pesci o acqua­rio signi­fi­che­rebbe non otte­nere una buona per­ma­nente e, anzi, ritro­varsi con capelli più fra­gili e opa­chi. Il periodo migliore rimane sem­pre luna nel segno della ver­gine. Infine, un ultimo con­si­glio sulla tinta: ogni periodo va bene, pur­ché si scelga la luna cre­scente per avere una tinta più dura­tura e intensa; men­tre se si desi­de­rala un colore che si possa lavare via più rapi­da­mente è con­si­gliata la luna calante.