Per man­te­nere la nostra chioma bella e in salute è impor­tante la fre­quenza dei lavaggi ma anche come effet­tuare lo sham­poo capelli e che pro­dotti sce­gliere! Non tutti sanno che il modo di lavare i capelli è fon­da­men­tale per il benes­sere della chioma. Un com­por­ta­mento errato durante il lavag­gio potrebbe cau­sare pro­blemi di capelli deboli, sfi­brati e della for­ma­zione di for­fora e dop­pie punte.

Di seguito gli step cor­retti e i pro­dotti da usare per avere una capi­glia­tura in per­fetta salute:

  1. Impacco pre-shampoo –> si con­si­glia di effet­tuare un pre-shampoo per man­te­nere idra­tati i capelli prima di appli­care lo sham­poo che andrà ad igie­niz­zare la cute e le lun­ghezze. Esi­stono dei pro­dotti spe­ci­fici che svol­gono una fun­zione pro­tet­tiva ed idra­tante. Si con­si­glia di usarlo circa 2 o 3 volte a set­ti­mana. Il pro­ce­di­mento è sem­plice: si devono bagnare bene i capelli e sten­dere una noce di pro­dotto per la parte ante­riore e poste­riore mas­sag­giando ener­gi­ca­mente, per poi sten­derlo anche sulle lunghezze.
  2. Sham­poo –> va appli­cato dopo l’impacco e si occupa della puli­zia del cuoio capel­luto aspor­tando tutte le impu­rità pre­senti. La scelta dello sham­poo è impor­tante e dipende dalle carat­te­ri­sti­che della pro­pria cute e capelli. Soli­ta­mente si con­si­gliano sham­poo non ecces­si­va­mente aggres­sivi per­ché potreb­bero dan­neg­giare il film pro­tet­tivo del capello e il man­tello idro­li­pi­dico del cuoio capel­luto. Per­ché lo sham­poo sia effi­cace, si deve grat­tare a fondo la cute.
  3. Bal­samo –> dev’essere appli­cato dopo il lavag­gio su capelli umidi e ben sciac­quati. È utile per man­te­nere la chioma idra­tata e lucente. È neces­sa­rio lasciare in posa il pro­dotto per circa 5 o 10’ per otte­nere risul­tati migliori. Si con­si­glia di non uti­liz­zare tipo­lo­gie di bal­samo che con­ten­gano sili­coni e parabeni.
  4. Asciu­ga­tura –> ter­mi­nate le varie fasi del lavag­gio, si devono tam­po­nare i capelli con un asciu­ga­mano senza tor­cerli e stro­fi­narli, per togliere l’acqua in eccesso. Usare tem­pe­ra­ture basse con il phon per non sec­care troppo la chioma e creare le fasti­diose dop­pie punte. Se pos­si­bile, si con­si­glia di lasciare asciu­gare natu­ral­mente i capelli all’aria e di pro­teg­gerli con pro­dotti con­di­zio­nanti qua­lora si dovesse uti­liz­zare il phon, come ad esem­pio l’olio di semi di lino.

Infine, seguendo que­sti sem­plici con­si­gli è pos­si­bile man­te­nere la pro­pria chioma bella e sana. La scelta dei pro­dotti da usare deve basarsi culle carat­te­ri­sti­che del pro­prio capello, per que­sto è bene farsi con­si­gliare da esperti sulle tipo­lo­gie più adatte.