Diverse tipo­lo­gie di per­dita dei capelli hanno una mol­ti­tu­dine di fat­tori sca­te­nanti, tra cui la pre­di­spo­si­zione gene­tica, malat­tie autoim­muni, con­di­zioni ambien­tali, e il fumo con­corre ad aumen­tare le pro­ba­bi­lità di cal­vi­zie. Una recente ricerca con­dotta dagli Isti­tuti di Tai­wan ha dimo­strato che gli uomini che fumano più di 20 siga­rette al giorno sono mag­gior­mente pre­di­spo­sti alla per­dita di capelli.

Capelli sec­chi e fra­gili, per­dita dei capelli e capelli bian­chi precoci

Diete povere di nutri­menti e squi­li­brate e livelli di stress alti pos­sono influen­zare nega­ti­va­mente la salute dei capelli, così anche fumare dan­neg­gia tutto l’organismo e nello spe­ci­fico la nostra chioma. Il risul­tato, infatti, può essere visi­bile: capelli ecces­si­va­mente sec­chi e deboli, sot­tili e fra­gili.

È pos­si­bile sti­lare un elenco di valide ragioni per smet­tere di fumare e tra que­ste si può citare anche l’inca­nu­ti­mento pre­coce, ossia la com­parsa di capelli bian­chi. Il fumo causa, come tutti sap­piamo, pato­lo­gie serie, tra cui, pro­blemi car­dio­cir­co­la­tori, respi­ra­tori, di cole­ste­rolo e la per­dita dei capelli.

Un altro recente stu­dio con­dotto dall’Università del Texas ha riscon­trato che la tem­po­ra­nea con­di­zione di assot­ti­glia­mento del bulbo e dimi­nu­zione di den­sità della chioma sono le rispo­ste del nostro orga­ni­smo ad abi­tu­dini dan­nose che assu­miamo, per que­sto, il telo­gen efflu­vium pro­vo­cato dalle siga­rette può, essere arre­stato smet­tendo di fumare.

Fumare acce­lera la per­dita dei capelli

L’aspetto più pre­oc­cu­pante del fumo, per quanto riguarda l’ambito tri­co­lo­gico, è che può acce­le­rare la caduta dei capelli nei sog­getti pre­di­spo­sti gene­ti­ca­mente. In altre parole, chi è inte­res­sato gene­ti­ca­mente dalla cal­vi­zie potrebbe veri­fi­care una per­dita dei capelli pre­coce e veder dimi­nuire la pro­pria chioma in gio­vane età.

Come regola gene­rale, fumare è indub­bia­mente un vizio da evi­tare per­ché con­tri­bui­sce a com­pro­met­tere il benes­sere della per­sona pre­di­spo­nen­dola a malat­tie altresì evi­ta­bili. La nico­tina e il monos­sido di car­bo­nio con­te­nuti nelle siga­rette cau­se­reb­bero una ridu­zione del flusso san­gui­neo verso i fol­li­coli pili­feri, ral­len­tando la loro nor­male cre­scita, inol­tre, i radi­cali liberi con il fumo pos­sono pro­vo­care seri danni cel­lu­lari. La per­dita dei capelli porta con sé risvolti psi­co­lo­gici nega­tivi nelle per­sone inte­res­sate, per que­sto è impor­tante inter­ve­nire tem­pe­sti­va­mente per eli­mi­nare quei fat­tori che pos­sono averla pro­vo­cata. Rivol­gersi ad un valido cen­tro tri­co­lo­gico può essere la solu­zione più adatta per stu­diare le cause e porvi rimedio.