Una certa per­cen­tuale di per­sone ini­zia a per­dere i capelli in gio­vane età, verso i vent’anni, periodo in cui stu­dio e sport sono atti­vità abba­stanza inten­sive. È impor­tante sot­to­li­neare che l’atti­vità spor­tiva dev’essere ese­guita respon­sa­bil­mente e in rap­porto al pro­prio stato di alle­na­mento, altri­menti può essere dan­nosa per l’organismo e capelli: lo sforzo ecces­sivo e smi­su­rato, infatti, causa l’aumento della pro­du­zione di radi­cali liberi, di cor­ti­solo e adre­na­lina, ormoni dello stress. Inol­tre, all’allenamento spor­tivo è fon­da­men­tale abbi­nare una cor­retta ali­men­ta­zione che garan­ti­sca il cor­retto apporto di nutrienti all’organismo.

Ecco come avere capelli belli e sani anche pra­ti­cando atti­vità sportiva:

  • fare un alle­na­mento ade­guato e con cari­chi pro­gres­sivi nel tempo;
  • seguire una dieta ali­men­tare bilanciata;
  • cer­care di evi­tare momenti stres­santi durante l’arco della giornata.

Pra­ti­care sport tutti i giorni oppure diverse volte la set­ti­mana signi­fica anche incre­men­tare i lavaggi set­ti­ma­nali dei capelli, que­sto è impor­tante per igie­niz­zare il cuoio capel­luto a fondo ed evi­tare che il grasso in eccesso possa con il tempo creare non pochi pro­blemi ai capelli. In alcuni casi può capi­tare, infatti, che chi perde i capelli possa avere anche la der­ma­tite sebor­roica ecco per­ché non tra­scu­rare l’igiene dei capelli. Inol­tre, per i lavaggi si con­si­glia di sce­gliere pro­dotti appo­siti per la tipo­lo­gia di capello o disturbo, lavando i capelli anche tutti i giorni se si pra­tica atti­vità spor­tiva inten­siva. In estate si sug­ge­ri­sce di non asciu­gare i capelli con il phon ma di tam­po­narli con un asciu­ga­mano e lasciarli asciu­gare all’aria, in inverno se non pos­si­bile, si con­si­glia comun­que di usare il phon a basse tem­pe­ra­ture per non aumen­tare la pro­du­zione di sebo in eccesso e rischiare di inta­sare il cuoio capel­luto. Per quanto riguarda la dieta que­sta, come già detto, dovrà essere suf­fi­cien­te­mente nutriente per non dan­neg­giare il pro­prio corpo, con la giu­sta quan­tità di pro­teine deri­vate dalla carne o dalla soia, ricca di ver­dura e frutta, omega 3 e povera di grassi.