Una inte­res­sante Info­gra­fica, ripor­tata sul sito web Esse­re­don­naon­line, descrive la strut­tura e il ciclo di vita del capello, distin­guendo le diverse fasi in suc­ces­sione: di cre­scita (ana­gen), di tran­si­zione (cata­gen), di riposo (telo­gen) e di nuovo cre­scita (ana­gen). Vedia­mole nel dettaglio.

Ana­gen. È la fase di cre­scita del capello, la più impor­tante e lunga del ciclo. La sua durata varia da per­sona a per­sona e nell’uomo è più breve rispetto alla donna. Il capello cre­sce in media 1 — 1,5 cm al mese. In que­sto periodo che dura circa 3 anni per l’uomo e 6 per la donna il capello è molto sen­si­bile è qual­siasi inter­fe­renza può pro­vo­care un danno meta­bo­lico o un’alterazione nella for­ma­zione del fusto.

Cata­gen. È una fase tran­si­to­ria, nella quale le atti­vità del fol­li­colo pili­fero si inter­rom­pono e il bulbo non pro­duce più cel­lule, si stacca gra­dual­mente dalla papilla der­mica e risale. Que­sto periodo è più breve, dura da una a tre settimane.

Telo­gen. È una fase di riposo, in cui il capello è ancora trat­te­nuto nel fol­li­colo ma è pronto a stac­carsi. Una spaz­zo­lata può infatti farlo cadere. La papilla der­mica si separa dal fol­li­colo, è cir­con­data da cel­lule gio­vani pronte a creare un nuovo capello. Que­sta fase dura in media tre mesi.

Ana­gen. Il ciclo di vita del capello si inter­rompe con una nuova fase di cre­scita, che vede la sosti­tu­zione del vec­chio capello con uno nuovo for­mato dalla matrice.

Molto inte­res­sante la parte dell’infografica riguar­dante i fat­tori che influen­zano la cre­scita dei capelli, nel bene e nel male, tra i quali l’età, la pro­du­zione di sebo, la sta­gio­na­lità, la pubertà, la salute, lo stress, i far­maci e l’equilibrio ormo­nale. Tutti fat­tori che deter­mi­nano la salute dei capelli e, assieme al patri­mo­nio gene­tico, con­cor­rono a cau­sare un eccesso di caduta dei capelli. Per ulte­riori infor­ma­zioni vi sug­ge­ri­sco di visio­nare l’infografica. Per un con­sulto per­so­na­liz­zato vi invito a com­pi­lare il check-up gra­tuito del capello sul nostro sito web.

Fonte: Esseredonnoonline.it