In alcuni casi, può suc­ce­dere che le tinte capelli ren­dano la chioma secca e arida, que­sto feno­meno non si nota sola­mente quando è asciutta ma anche quando è bagnata, al tatto, infatti, appare ruvida. Se non si appli­cano a ogni lavag­gio il bal­samo e un pro­dotto con­di­zio­nante sulle punte, i capelli diven­tano sec­chi e inge­sti­bili, ten­dono a spez­zarsi facil­mente e toc­can­doli sem­bra di avere tra le dita paglia secca.

Nono­stante il colore delle tinte capelli pos­sano essere molto belli, il colo­rante uti­liz­zato potrebbe, infatti, dan­neg­giare la nostra chioma. Per prima cosa è impor­tante capire come!

Ana­to­mia dei capelli

Ogni capello è com­po­sto di diversi strati, tutti stret­ta­mente fasciati nel cen­tro e pro­tetti da cuti­cole all’esterno. Il nor­male ciclo di cre­scita e vita del capello si può sud­di­vi­dere in 3 fasi: ana­gencata­gentelo­gen, una volta com­ple­tato il ciclo, il capello natu­ral­mente cade e lascia posto ad uno nuovo che ini­zierà un nuovo ciclo di cre­scita. La caduta dei capelli in certi periodi dell’anno è un feno­meno nor­male e fisio­lo­gico ma si deve pre­stare atten­zione alla quan­tità e al tempo.

Per­ché le tinte capelli pos­sono rovinarli?

Tin­gere i capelli non signi­fica sola­mente rin­no­vare la pro­pria imma­gine o pre­ser­vare quella ori­gi­na­ria, come nel caso di capelli bian­chi, ma signi­fica alte­rare la nor­male com­po­si­zione del capello per que­sto biso­gna pre­stare atten­zione alla salute della nostra chioma poi­ché il colore per­ma­nente si fissa sul capello attra­ver­sando le difese naturali.

Alcune tinte capelli hanno come base l’ammo­niaca, sostanza dan­nosa che sol­leva gli strati della cuti­cola per far pene­trare il colore all’interno del capello, ren­den­dolo così più fra­gile e facil­mente attac­ca­bile da agenti esterni. Il peros­sido con­te­nuto nelle tinte rimuove il colore natu­rale del capello pene­trando all’interno e donan­done uno nuovo.

Come ripa­rare i nostri capelli?

Prima di giun­gere a rimedi dra­stici, come ad esem­pio tagliare i capelli nella parte dan­neg­giata, si con­si­glia di pro­vare a pren­dersi cura nel modo cor­retto della pro­pria chioma seguendo qual­che con­si­glio o accorgimento:

  • Non uti­liz­zare pia­stre e phon ad alte tem­pe­ra­ture –> que­ste potreb­bero sec­care ulte­rior­mente la chioma ren­den­dola mag­gior­mente sog­getta a spez­za­mento. Il calore, infatti, con­tri­bui­sce a sol­le­vare le cuti­cole e a dan­neg­giare o bru­ciare il capello.
  • Usare bal­samo e pro­dotti con­di­zio­nanti –> que­sti ren­dono il capello più mor­bido e liscio andando rige­ne­rare la fibra dall’interno all’esterno. I capelli saranno ripa­rati e gestibili.
  • Non pet­ti­nare i capelli da bagnati –> si con­si­glia di pet­ti­nare la chioma da asciutta in quanto da bagnata potrebbe essere più sog­getta a spezzamento.

Infine, è pos­si­bile affer­mare che non tutte le tinte capelli pos­sono rovi­nare la nostra chioma ma è impor­tante cono­scere quelle sostanze che sono dan­nose, come ad esem­pio l’ammoniaca, ed evi­tare di acqui­stare o appli­care quei prodotti.

La salute dei nostri capelli va preservata!