Oggi le tinte capelli sono molto uti­liz­zate da donne e uomini per coprire i tanti ago­gnati capelli bian­chi ma anche per cam­biare tona­lità alla pro­pria chioma però è impor­tante capire se è pos­si­bile farla senza dan­neg­giare la pro­pria capigliatura!

Le tinte capelli, infatti, sono trat­ta­menti este­tici abba­stanza inva­sivi per la chioma e con­ten­gono sostanze che, alle volte, pos­sono com­pro­met­tere il benes­sere dei capelli, ecco per­ché è fon­da­men­tale fare chia­rezza sull’argomento.

Le tinte pos­sono rovi­nare la chioma?

Sì, nel tempo, le tinte che con­ten­gono sostanze chi­mi­che aggres­sive pos­sono cau­sare danni ai nostri capelli come ren­derli sec­chi, fra­gili e sog­getti a rot­tura tant’è che il rime­dio potrebbe con­si­stere nel tagliare i capelli nella lun­ghezza dan­neg­giata. Per que­sto con­si­gliamo di sce­gliere pro­dotti che siano i più natu­rali possibili.

Le tinte capelli, in realtà, sono state uti­liz­zate fin dall’antichità e oggi, con le evo­lu­zioni della cosme­tica si è ampliata la gamma di offerte ma a disca­pito della natu­ra­lità dei com­po­nenti. Nelle tinte moderne, infatti, i pig­menti colo­ranti sono coa­diu­vati da una serie di sostanze chi­mi­che come:

  • L’ammoniaca;
  • L’acqua ossi­ge­nata;
  • Il nichel;
  • L’alluminio;
  • I para­beni.

Que­ste sostanze pos­sono sca­te­nare, in alcune per­sone e in deter­mi­nate cir­co­stanze, rea­zioni aller­gi­che come der­ma­titi e vari pro­blemi al cuoio capel­luto. Per que­sto si sug­ge­ri­sce di uti­liz­zare tinte natu­rali per ovviare alle pre­oc­cu­pa­zioni sopradette.

Quali sono le tinte capelli naturali?

Per prima cosa, la scelta è det­tata dal vostro colore di par­tenza e da quale effetto desi­de­riate otte­nere. Tra le più cono­sciute vi è l’henné. Si tratta di una pol­ve­rina gialla-verdastra otte­nuta dall’arbusto Law­so­nia iner­mis, che per­mette di otte­nere effetti ramati o castani in base alla sfu­ma­tura scelta.

Se diver­sa­mente, volete schia­rire la vostra chioma ed avete capelli chiari, si potrà usare la camo­milla, sostanza natu­rale e total­mente priva di controindicazioni.

Quali sono i van­taggi delle tinte capelli naturali?

  • Pos­sono essere appli­cate anche da donne in dolce attesa poi­ché non con­ten­gono sostanze chi­mi­che dan­nose al feto;
  • Non cau­sano irri­ta­zioni al cuoio capelluto;
  • Non sec­cano i capelli e li ren­dono fragili;
  • Non sono testate su animali.

L’unico pic­colo svan­tag­gio è che hanno una durata infe­riore per que­sto si con­si­glia di ripe­terle con mag­gior fre­quenza ma infine, è pre­fe­ri­bile que­sto svan­tag­gio invece di met­tere a rischio la salute della vostra chioma.