Cadu­ta­dei­Ca­pelli si è occu­pato più volte del legame tra ali­men­ta­zione e cura dei capelli, è infatti dimo­strato che una dieta equi­li­brata debba essere rite­nuta fon­da­men­tale anche per la salute dei pro­pri capelli. Oggi, riba­diamo che i cibi che con­ten­gono vita­mina B e Omega 3, non solo pre­ven­gono le prin­ci­pali malat­tie del bulbo, ma aiu­tano a man­te­nere la pro­pria capi­glia­tura lucente e sana.

Ci sono molti cibi che pos­sono appor­tare la giu­sta quan­tità di vita­mine e Omega 3. Tra que­sti tro­viamo il sal­mone e le sar­dine entrambi ric­chis­simi di Omega 3 che rende i capelli lucenti e forti.

Anche la Cru­sca, molto ricca di vita­mina B, è con­si­gliata in quanto favo­ri­sce la cre­scita e limita la caduta dei capelli. Altri ali­menti ric­chi di vita­mina B sono le carote, i fagioli, i piselli, le noci e le uova.

Se si pre­fe­ri­scono i frutti eso­tici si con­si­glia l’avocado che pro­tegge i fol­li­coli capil­lari con­tra­stando il dii­dro­te­sto­ste­rone, respon­sa­bile della caduta con­sen­tendo dun­que il raf­for­za­mento dei capelli alla radice.

Con­si­glio dell’esperto: per l’ultimo risciac­quo dopo lo sham­poo sce­gliete il té verde, aiuta a con­tra­stare la forfora.

Que­sti sono pic­coli con­si­gli ma che pos­sono dare grandi risul­tati, ma sap­piate che non basta. Per molte pato­lo­gie o pro­blemi come le der­ma­titi ser­vono pro­dotti specifici.

Voi che vita­mine assu­mete durante la giornata?